Bene la prima, applausi per l’inaugurazione della Settimana di Musica Sacra

Il maestro Federico Maria Sardelli ha intonato le note del Concerto per mandolino e orchestra in sol maggiore di Johann Nepomuk Hummel

MONREALE – Nel magnifico Duomo di Monreale alle ore 21 l’Arcivescovo Michele Pennisi ha dato l’avvio al concerto inaugurale della Settimana di Musica Sacra con un messaggio di Armonia e di Pace che attraverso la musica possa giungere al mondo.

Tra gli aurei mosaici ai piedi del Pantocratore l’orchestra sinfonica siciliana diretta dal maestro Federico Maria Sardelli ha intonato le note del Concerto per mandolino e orchestra in sol maggiore di Johann Nepomuk Hummel, compositore della prima metà dell’Ottocento. 

Carlo Aonzo di bianco vestito ha deliziato il numeroso pubblico con le note dolcissime del suo mandolino. Un applauso scrosciante ha accompagnato la sua uscita di scena.

Di seguito è stata intonata L’incompiuta Messa in do minore KW 427 di Mozart.

Fu concepita da Mozart come voto affinché fossero superate le difficoltà che si opponevano al matrimonio con Konstanze. Nonostante l’opera sia incompiuta, rimane un lavoro monumentale.

Sardelli ha diretto nella Messa in do minore sia l’orchestra sinfonica siciliana che il Coro Lirico Mediterraneo istruito da Alessandra Pipitone.

La serata si è conclusa con gli applausi sentiti del pubblico.

Questa sera, sempre alle ore 21, nel Duomo di Monreale sarà eseguito il Sacro Strumentale di Antonio Vivaldi e Florilegio di Fughe.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.