Segnala a Zazoom - Blog Directory

Chiude la scuola apre la biblioteca: corsi di italiano per bambini stranieri e di tedesco-base per adulti

A Monreale, con il Patto per la lettura, Pro Loco e insegnanti impegnati per radicare la pratica della lettura sin dalla più tenera età

A che età si diventa lettori? Non è mai troppo presto.

A Monreale il Patto per la lettura recentemente sottoscritto dall’amministrazione comunale, e proposto ai cittadini, chiama a raccolta tutte le energie per radicare la pratica della lettura sin dalla più tenera età.

Da questa settimana la biblioteca comunale è aperta con orario continuato dalle 8.30 alle 19.00, grazie agli sforzi dell’amministrazione e grazie anche a un gruppo di signore volontarie coordinate da Amelia Crisantino, presidente della Pro Loco e consulente del sindaco per la cultura: si tratta soprattutto di insegnanti appena andate in pensione o sul punto di andarci, che si rimettono in gioco per migliorare il nostro paese attingendo al bagaglio delle competenze personali.

Ieri pomeriggio la prima uscita pubblica, con l’accoglienza di una classe della scuola d’infanzia della Badiella. I bambini sono stati accompagnati dai genitori, hanno trovato ad attenderli in biblioteca la loro “maestra Grazia” (Maria Grazia Scognamiglio), hanno ascoltato la lettura ad alta voce di un racconto, hanno fatto merenda e poi hanno disegnato. È stato un pomeriggio diverso e bellissimo. Come ha detto una mamma, i bambini hanno avuto la fortuna di entrare dentro “la casa dei libri”; e la biblioteca ieri si è riempita di piccoli futuri lettori, che con grande attenzione hanno partecipato alle attività proposte.

La merenda in biblioteca è solo la prima attività realizzata dalle volontarie della biblioteca. Le loro proposte comprendono anche un corso di italiano per bambini stranieri e un corso di tedesco-base per adulti, livello A1, tenuto da una insegnante di lingue: per entrambi i corsi si cercano utenti. Altre attività saranno messe in campo, perché anche nel volontariato una ciliegia tira l’altra.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.