Non capisci, non vali, sei stupida, sei brutta, sei incapace… NON UNA DI MENO

La violenza non è mai da giustificare, è una violazione dei diritti umani, la differenza di genere non implica la supremazia di un essere umano sull'altro

Le parole che ascolterete sono quelle che vengono rivolte alle donne dagli uomini violenti. Parole banali capaci di mortificare. Parole stupide che scavano gallerie buie. Parole spaccone che tritano l’amor proprio. 

Questo scritto fotografa la realtà di 6 milioni di donne che nel corso della propria vita, dai 16 ai 70 anni, subiscono una o diverse forme di violenza da un partner, un parente, un amico.

Controllo non è protezione

scherno non è ironia

minaccia non è un consiglio

isolamento non è privacy.

Non capisci, non vali, sei stupida, sei brutta, sei incapace.

La violenza non è mai da giustificare, è una violazione dei diritti umani.

L’educazione affettiva è un compito affidato a tutte le figure di riferimento, madri, padri, politici, insegnanti, educatori. Tutti noi siamo responsabili della perpetuazione della violenza, dobbiamo combatterla con la cultura del dialogo, con la consapevolezza che la differenza di genere non implica la supremazia di un essere umano sull’altro. 

Testo: Maria Sapienza

Voce: Vincenzo Giaconia

Montaggio video Vincenzo Giaconia

 

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.