Bonus giovani, arriva l’incentivo per i diciottenni

0

Monreale, 5 ottobre 2016 – Dopo una lunga attesa è stato ufficializzato il “bonus cultura” per i ragazzi che compiono il diciottesimo anno di età. Si tratta di un incentivo giovani, disposto dal Governo a favore di tutti i nati nel 1998, i quali possono spendere fino a 500 euro, tramite l’applicazione “18app” scaricabile gratuitamente, in libri, cultura, parchi, teatri, mostre, fiere e tanto altro ancora.

Il bonus di 500 euro spetta a tutti i ragazzi, che ne faranno richiesta, nati nell’anno 1998 e che quindi compiono quest’anno il diciottesimo anno di età. Questo interessante provvedimento economico è stato previsto nella Legge di Stabilità ed è stato assicurato con una copertura finanziaria pari a 290 milioni di euro. Coloro che beneficeranno di questo incentivo sono circa 575 mila giovani che quest’anno spegneranno la diciottesima candelina; il beneficio è stato esteso anche ai ragazzi stranieri residenti in Italia con regolare permesso di soggiorno.

Ma come sarà possibile accedere a questi soldi? La procedura è molto semplice, perché basta scaricare l’applicazione 18app” proprio smartphone o tablet. Come prima operazione il giovane diciottenne deve registrarsi presso uno dei cinque identity provider: Poste, Tim, Sielte, Aruba e Infocert in modo tale da ottenere lo “Spid”, il sistema che permette la gestione dell’identità digitale. Una volta eseguita tale operazione, bisogna scaricare l’applicazione “18app” tramite il sito ’18app.it’, oppure su ‘diciottapp.it’. Una volta entrati nell’applicazione e dopo aver inserito i propri dati personali, indirizzo email, residenza e numero di cellulare, verrà automaticamente generato un plafond da 500 euro il quale resterà attivo dal giorno del compleanno fino al 31 dicembre 2017.

Come è possibile richiedere i 500 euro? All’interno dell’applicazione, il Ministero dei Beni e delle attività Culturali ha previsto un elenco di negozi, teatri, musei, cinema, biblioteche e tantissimi servizi culturali, dove il giovane diciottenne potrà scegliere i suoi acquisti. L’operazione può essere eseguita in due modi: il primo sistema prevede l’acquisto in forma digitale; il secondo invece può essere eseguito nella forma tradizionale, recandosi direttamente al negozio, al cinema o al teatro, dopo aver esibito il voucher con un “qr code” precedentemente salvato nell’applicazione.

La procedura è di semplice esecuzione in entrambe le modalità, l’unico obbligo è quello di usufruire di acquisti o servizi esclusivamente di natura culturale. Man mano che le operazioni di acquisto si susseguono, il sistema dell’applicativo, aggiornerà il saldo per ogni utente registrato sino al suo definitivo esaurimento del bonus.

 

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.