Rivalutazione dell’Oreto, estemporanea d’arte lungo i luoghi attraversati dal fiume

Estemporanea d’arte tra Palermo, Altofonte e Pioppo, il bando di partecipazione

0

Palermo, Altofonte e Pioppo. Sono questi i 3 palcoscenici scelti per le estemporanee d’arte “Suoni, voci, immagini, respiri e sensazioni dell’Oreto e dei suoi affluenti” che si terranno rispettivamente nelle domeniche 28 marzo, 11 e 18 aprile 2021.

Le manifestazioni sono organizzate dal “Forum del Contratto di fiume e di costa dell’Oreto”, costituito da numerose realtà associative, al cui interno si è creata la rete “ORETO d’ARTE” (rete di Artisti, Creativi e Istituzioni culturali per l’Oreto) che ha come capofila l’Associazione Culturale “Regioniamo Sicilia”.

L’obiettivo è quello di valorizzare, attraverso l’arte, i luoghi attraversati dal fiume Oreto e dai suoi affuenti. Le estemporanee infatti si svolgeranno lungo i seguenti percorsi: 1) itinerario che da Pioppo arriva al fiume Sant’Elia (maggiore affluente del fiume Oreto); 2) itinerario che da Altofonte scende a Fiumelato di Meccini; 3) itinerario urbano che dal ponte dell’Ammiraglio arriva alla foce del fiume Oreto.

Gli artisti che vorranno partecipare alla manifestazione potranno scegliere un luogo o un paesaggio da prendere come spunto per la propria espressione artistica che può andare dal disegno alla pittura, dal mosaico alla scultura, dalla musica alla poesia, dalla fotografia al videoclip, dalla letteratura all’illustrazione.
Le estemporanee hanno lo scopo di raccontare, attraverso l’interpretazione artistica e letteraria dei partecipanti, il fiume Oreto ed i suoi affluenti raffigurando: 

  • le bellezze naturalistiche dell’ambiente fluviale e della Valle;
  • la flora e fauna autoctona;
  • il patrimonio storico architettonico con richiami alle culture che hanno permeato la nostra terra (mulini, saje, ponti, etc.);
  • il paesaggio agricolo della valle (frutteti, agrumeti, uliveti, etc.);
  • le criticità del fiume (inquinamento delle acque, etc.). 

MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE 

Le estemporanee sono aperte a tutti gli artisti professionisti, emergenti, autodidatti e studenti di qualsiasi nazionalità (residenti e non residenti in Italia), che operano sul territorio italiano o estero. La partecipazione è gratuita e può essere singola o in gruppo.
Ogni partecipante, ai fini dell’iscrizione alle estemporanee ed alla successiva esposizione, dovrà compilare la scheda di partecipazione copiando sulla barra di stato del proprio desktop il sottoelencato link: 

https://forms.gle/LsjqX113aP7xVc2o7 e dare il comando Invia alla fine della scheda. 

I partecipanti dovranno presentare la documentazione entro e non oltre le ore 24:00 di domenica 14 marzo 2021.
Ogni artista potrà partecipare con un’opera realizzata nel corso delle estemporanee, la cui tecnica rientri in un campo delle seguenti discipline artistiche: 

  • PITTURA (olio, tempera, acquarello, acrilico e tecnica mista); (*)
  • GRAFICA (matita, pastello, carboncino, inchiostro, ecc.); (*)
  • DECORAZIONE (pannello, mosaico, ecc.); (*)
  • SCULTURA (legno, pietra, argilla ed altri materiali); (*)
  • FOTOGRAFIA, DIGITAL ART, VIDEOCLIP; (**) 
  • POESIA E LETTERATURA; (***) 
  • MUSICA. (***)

L’opera dovrà essere realizzata lungo gli itinerari indicati, tra le ore 9:00 e le ore 17:00 delle Domeniche 28 marzo, 11 e 18 aprile 2021.
I partecipanti dovranno giungere sui luoghi delle estemporanee in orario, allo scopo di fruire delle indicazioni necessarie prima dell’inizio dei lavori e dovranno essere muniti, a propria cura e spese, di tutti i mezzi, materiali e le attrezzature necessarie per l’esecuzione dell’opera. 

Nei casi contrassegnati con (*) le opere andranno consegnate sul posto (munite di targhetta di riconoscimento dell’artista, titolo dell’opera, e di supporto ed attaccaglia per poter essere esposte) alla fine delle estemporanee; nei casi contrassegnati con (**) le opere andranno consegnate stampate e munite di targhetta di riconoscimento dell’artista, titolo dell’opera, e di supporto ed attaccaglia per poter essere esposte (le foto e le opere in digital art) o in DVD (i videoclip), entro venerdì 30 aprile 2021; nei casi contrassegnati con (***) si dovrà comprovare l’esecuzione dell’opera nel corso dell’estemporanea attraverso una documentazione fotografica e/o video da consegnare, insieme all’opera, entro venerdì 30 aprile 2021. Tutti i partecipanti (in particolare coloro che sono impossibilitati ad essere presenti alle estemporanee) potranno realizzare autonomamente un’opera e prendere parte con essa all’esposizione temporanea itinerante.

Quindi ogni artista potrà partecipare con 2 opere: una tra quelle realizzate nel corso delle estemporanee e una seconda realizzata in studio e che dovrà essere consegnata entro venerdì 30 aprile 2021 (sempre munite di targhetta di riconoscimento dell’artista, titolo dell’opera, e di supporto ed attaccaglia per poter essere esposte); le dimensioni delle opere contrassegnate con (*) non dovranno superare la misura massima di 80 x 80 cm. 

Le opere da consegnare oltre la data delle estemporanee dovranno essere portate presso la sede espositiva di cui verrà data indicazione. 

Ogni artista avrà la possibilità, durante lo svolgimento delle estemporanee, di esporre alcune opere allestendo una personale mostra “estemporanea”. Chi intende esporre alcune opere già realizzate dovrà contattare la Segreteria organizzativa entro la data di scadenza del bando (14 marzo 2021). 

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.