I biscotti di Monreale nella collana Dolci Fiabe Siciliane “Benedetta e il serpente di Monreale”

La fiaba di Cristina Sbacchi ispirata ai tradizionali biscotti ad esse di Monreale

0

Il cofanetto “Dolci Fiabe Siciliane”, editato dall’associazione “Genius Loci Palermo”, è una raccolta di storie ambientate negli splendidi piccoli centri dell’entroterra e della costa siciliana, e nasce con lo scopo di farli conoscere in una dimensione del tutto magica, attraverso una narrazione che si conclude con la descrizione della ricetta del dolce tipico di quel luogo e le modalità per prepararlo insieme a genitori volenterosi.

L’idea della raccolta l’ha avuta Alessandra Lo Curto, una chef palermitana premiata dal programma televisivo “Cuochi e fiamme” e vincitrice del concorso “Hit week” organizzato dal Gambero rosso di Roma. I testi delle fiabe sono scritti da lei stessa, da Angela Chiazza, Davide e Massimiliano Marinaro e da Cristina Sbacchi, architetto e docente monrealese. Le illustrazioni sono della mano prestigiosa del disegnatore Carlobasso.

“Quando mi è stato proposto di partecipare al progetto – spiega Cristina Sbacchi -, scrivendo due fiabe dedicate ai lettori più giovani, ho accolto con entusiasmo l’iniziativa pensando subito alla bella occasione offertami per parlare del mio paese natio.

“Benedetta e il serpente di Monreale”, infatti, racconta in modo fantasioso la nascita del tipico prodotto dolciario monrealese, i “biscotti ad esse”. La storia non attinge a fonti documentate, fatta eccezione per la presenza delle suore nel convento di San Castrense dove la fiaba è ambientata. Essa trae spunto esclusivamente dalla mia fantasia che, ispirata dalla tipica forma ad esse dei celebri biscotti, si è cimentata nell’inventare di sana pianta una prodigiosa suora dal nome Benedetta che, in un lontano passato, dopo l’incontro con un minaccioso serpente, per la salvezza del paese e sotto la protezione della Madonna, realizza i biscotti come nutrimento cristiano per il popolo monrealese e “ogni qualvolta che un biscotto nutrirà un monrealese, il male e gli gnomi dispettosi si indeboliranno fino a svanire per divenire polvere da spazzare via con il primo alito di vento”.

Per chi volesse acquistare Dolci Fiabe Siciliane può scrivere a [email protected] o recarsi nelle librerie: A Palermo Zacco, Heasy Reader, Libreria del mare, La libreria di La Vardera, libreria edicola Bonura, libreria Dudi, libreria Sciuti, libreria Nuova Europa, punto Mondadori di Mercurio Andrea e Voglia di Leggere. A Monreale, nella libreria Madonia in via Roma 42.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.