La cittadinanza a Liliana Segre, Cigno: “Sindaco, ci faccia questo bel regalo di Natale”

"Decine di paesi e città hanno con orgoglio e senza strombazzamenti concesso la cittadinanza onoraria alla Segre”

0

MONREALE – Venezia, Montelepre, Melzo, Budrio, Marcon, Ganci, Pistoia, San Donato Milanese, Treviso e, recentemente, Zibido San Giacomo e Pantelleria. Ma non Monreale.

Sono tanti ormai i comuni italiani che hanno conferito la cittadinanza onoraria alla senatrice Liliana Segre. Era l’11 novembre dell’anno scorso quando Biagio Cigno, presidente dell’associazione antiracket “Liberi di Lavorare”, aveva lanciato all’amministrazione comunale la proposta di insignire la Segre della cittadinanza onoraria a Monreale. Un mese anche l’ex sindaco Piero Capizzi e l’ex deputato nazionale Tonino Russo avevano formulato al Sindaco la stessa richiesta.

La proposta è stata reiterata più volte, e proprio in questi giorni Cigno ha inviato una lettera al sindaco Arcidiacono, chiedendogli un atto di coraggio: “Se trova resistenze all’interno della maggioranza che la sostiene le stani.

La civiltà, l’umanità, il rispetto per chi ha sofferto valgono molto di più e non possono essere barattate per piccole concessioni pseudo politiche”.

“Al di là di labili impegni e promesse non concretizzatesi – scrive Cigno -, stiamo assistendo nel silenzio più assoluto, anche da parte di coloro che si atteggiano a difensori della sinistra e dei valori civili e che all’inizio sembravano accogliere favorevolmente la proposta, ad un rimandare la questione accampando puerili e patetiche scuse: “C’è il COVID e non possiamo in questo momento occuparci di questo problema”, come se il COVID, pur riconoscendone la gravità e l’impegno profuso bloccasse tutta quanta l’attività amministrativa. “Bisogna organizzare una grande manifestazione alla presenza della senatrice e con il coinvolgimento di tutte le scuole”.

“Il concedere una cittadinanza – continua Cigno – comporterebbe per qualcuno una grandissima partecipazione di pubblico e televisioni. Vedi l’evento recente della partenza del Giro d’Italia.

Vorrei ricordarLe caro Sindaco, che il COVID non è un’epidemia localizzata solamente a Monreale ma imperversa in tutta Italia, in tutta Europa e nel mondo intero.

Sempre per dovere di cronaca, in quest’anno ormai trascorso, decine di paesi e città hanno con orgoglio e senza strombazzamenti concesso la cittadinanza onoraria alla Segre”.

Per Cigno sarebbero altre le motivazioni che tengono lontana la Segre dalla cittadinanza monreale

“A tutt’oggi cosa è che la blocca ad attuare tale iniziativa a suo tempo promessa?

Faccia un atto di coraggio, faccia che anche Monreale possa iniziare il prossimo anno con un atto che resterà impresso nella storia.

Ci faccia questo bel regalo natalizio”.

Cittadinanza a Liliana Segre, Biagio Cigno: “L’Amministrazione, sempre più a destra, non vuole fare propria una iniziativa di sinistra?”

Liliana Segre e Giovanni Visconti saranno cittadini onorari di Monreale

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.