Segnala a Zazoom - Blog Directory

Castrense Ganci andrà al Comando della Polizia Municipale di Enna

Ganci manterrà anche il ruolo di sovraordinato al comune di Mistretta

ENNA – Ancora riconoscimenti professionali per il dott. Castrense Ganci, funzionario di polizia municipale del comune di Monreale. In questi anni è stato chiamato da diversi comuni della Sicilia a gestire il Comando di Polizia Municipale, per mettere a frutto la sua esperienza, anche in territori difficili. In alcuni casi è stato chiamato da amministrazioni insediatesi dopo che il comune era stato sciolto per mafia. È il caso di Borgetto.

Adesso la richiesta di avvalersi delle competenze di Ganci proviene da un capoluogo siciliano, Enna, dove, con molta probabilità, già a partire dalla prossima settimana Ganci vi presterà servizio in posizione di comando.

L’incarico è stato dato al monrealese dopo che due commissari di polizia municipale, ex settimo livello, non avevano risposto all’interpello fatto dal comune. Ganci ha quindi dato la propria disponibilità all’invito che gli era stato rivolto.

In base alla convenzione stipulata tra gli enti, rinnovabile a scadenza, Ganci verrà trasferito ad Enna fino a fine anno.

Oggi è stata firmata la delibera alla convenzione da parte del comune di Enna, si attende a breve la controfirma dal comune di Monreale per la presa di servizio.

All’interno del comando di Enna il funzionario monrealese sarà a disposizione dell’ente, all’interno del quale, con il suo livello (ex ottavo) sarà comunque il più alto in grado. Ed è quindi probabile che riceverà la posizione organizzativa che gli consentirà di posizionarsi al vertice del comando.

Anche con l’assunzione del nuovo incarico, Ganci continuerà a svolgere il ruolo di sovraordinato al comune di Mistretta, dove sarà impiegato per due giorni la settimana.

Nemo propheta in patria, a Castrense Ganci cittadinanza onoraria conferita dal Comune di Castrofilippo

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.