“Quel cancello chiuso alla Morvillo” lamentano i genitori, ma arrivano le rassicurazioni

Giannetto: “Sentita la dirigente, a breve il cancello verrà aperto, servirà per decongestionare l’ingresso principale"

MONREALE – Oggi è il primo giorno di campanella. E, come è normale che sia, in un momento in cui la scuola sta facendo i conti con una serie di protocolli nuovi per affrontare le restrizioni e i vincoli dettati dalla pandemia in corso, vi sono da apportare alcuni accorgimenti affinché il servizio offerto all’utenza sia il più perfetto possibile.

E in redazione, puntualmente, giungono le prime lamentele o segnalazioni. Come quella inerente la mancata apertura del cancello che si trova a monte dell’istituto Francesca Morvillo, che consente agli alunni che provengono dalla parte centrale o alta di Monreale di evitarsi l’ingresso da via Biagio Giordano.

“Oggi siamo stati costretti a percorrere la discesa di via Gravina, molto ripida, per accompagnare i bambini a scuola dall’ingresso principale, tra il caos delle macchine che si forma lungo la discesa”, spiega un genitore. “L’apertura del cancelletto avrebbe permesso di decongestionare l’ingresso principale”, fa eco una mamma.

Ricordiamo come il cancello in oggetto era stato aperto, dopo tantissimo tempo, solamente due anni fa, in seguito all’intervento di diversi volontari monrealesi, guidati da Alessandro Maenza e Piero Faraci, che, su input dell’amministrazione comunale, avevano ripulito il percorso invaso da cespugli, da rami caduti, per poi riprende muretti, la pavimentazione, creare una passerella.

“Non capiamo perché non viene aperto questo cancello, quando la stradella sembra adeguata ad essere percorsa dai nostri bambini”, spiega un genitore.

Dall’amministrazione, che abbiamo sentito in proposito, arrivano le rassicurazioni per una rapida risoluzione del problema. “Si è verificato solamente un problema di organizzazione del personale – spiega l’assessore Giannetto -. Ho avuto rassicurazione da parte del dirigente scolastico che a breve il cancello verrà riaperto”.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.