Segnala a Zazoom - Blog Directory

Festa della Pro Loco, quando la promozione del territorio passa dalla sinergia tra le diverse attività

Un risultato portato a segno dalla Pro Loco di Monreale che riesce ad aggregare realtà diverse del territorio

Anche a Monreale la festa nazionale delle Pro Loco ha avuto un buon successo. 

L’evento, presentato da Romina Lo Piccolo, ha visto la partecipazione di diverse sigle perché, come ricorda la presidente Amelia Crisantino, la Pro Loco vuole unire tutte le realtà che operano per promuovere e valorizzare le potenzialità del nostro territorio. Poi, se il lavoro dei volontari viene potenziato dalle associazioni di promozione sociale pronte a valorizzare ogni risorsa, come a Monreale accade con la CreArt eventi A.P.S. presieduta da Cinzia Macaluso, allora è possibile creare un circolo virtuoso le cui ricadute positive saranno a beneficio di tutti.

Ieri, con la consueta bravura, l’associazione TE.M.A. (A.P.S.) ha dato vita a una rievocazione della nascita di Monreale arricchita da una suggestiva coreografia in costume medievale. 

Il laboratorio di mosaico realizzato da Francesca Vaglica (a cura di CreArt eventi A.P.S.) ha attirato l’attenzione dei bambini presenti. 

Rosario Favitta (Forum associazioni dell’Oreto) ha raccontato l’esperienza avuta col Sant’Elia, che da discarica a cielo aperto grazie al lavoro dei volontari è stato trasformato in un attrattore per tutto il territorio. 

Le cinque pittrici in piazza hanno lavorato nel pomeriggio piacevolmente fresco dopo la canicola dei giorni passati, attirando non solo l’attenzione ma anche l’ammirazione degli astanti: Adriana Bellanca, Bernardette Ferrari, Brigida Pedone, Loredana Lauria e Simonetta Genova hanno dipinto sotto gli occhi curiosi di tutti gli intervenuti. 

Grazie alla collaborazione della consigliera Santina Alduina sono stati contattati i clown Gnoccolo, Mirtilla, Cicciolo e Cacocciula, che hanno deliziato grandi e piccini esibendosi con l’accompagnamento di Matilde Cassarà, giovanissima virtuosa della fisarmonica arrivata a Monreale da Piana degli Albanesi. La manifestazione si è conclusa con un piccolo rinfresco offerto dagli esercenti riportati in locandina.

Il bilancio è nettamente positivo.  Addirittura sembra che anche a Monreale possa crescere un prezioso clima di collaborazione fra realtà diverse, ma tutte interessate a portare avanti il futuro della nostra regione. 

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.