È festa alla casa famiglia “Villa Angela”, si è spento il focolaio covid

5 ospiti erano risultati positivi al covid19, oggi l'esito del tampone molecolare per tutti negativo

0

MONREALE – Sul fronte Covid finalmente arriva una buona notizia. Si è “spento” il focolaio che era scoppiato all’interno della casa famiglia “Villa Angela”, in contrada Caculla. A darcene conferma è la rappresentante legale della struttura, la signora Rita Ferrara.

Il caso era stato ampiamente documentato in un nostro precedente articolo.  

5 ospiti della casa famiglia Villa Angela erano risultati positivi al covid19 a metà dicembre. Assieme a loro anche un altro responsabile della struttura, fratello della signora Ferrara, ed un altro impiegato.

Sono state settimane di angoscia per tutto il personale e per i familiari degli ospiti contagiati. Data la loro età avanzata il rischio di un esito infausto per qualcuno di loro era piuttosto concreto.

Invece nessuno di loro nel corso della convalescenza ha maturato sintomi particolarmente gravi. Sono rimasti tutti isolati all’interno della stessa casa di riposo. Per nessuno di loro l’ASP ha ritenuto che fosse necessario il ricovero in ospedale.

La signora Ferrara, assieme ai suoi collaboratori, aveva provveduto ad isolare in un piano i 5 ospiti positivi, accuditi 24 ore su 24 dal fratello, contagiato, ma asintomatico (L’altro impiegato con il covid si era posto in isolamento presso il proprio domicilio). Gli altri 10 anziani venivano invece seguiti nell’altro piano della struttura.

“Siamo allo stremo, ma fortunatamente le condizioni di tutti sono buone”, ci dichiarava sabato scorso la signora Ferrara.

Adesso il clima all’interno della casa famiglia è decisamente cambiato. “Nel pomeriggio abbiamo ricevuto l’esito del tampone molecolare. Tutti, sia i 5 anziani che mio fratello, sono risultati negativi. Oggi per noi è un giorno di festa. Non lo dimenticheremo mai più. 

È stato un periodo terribile, ma grazie anche alle persone che ci sono state vicine in questi giorni l’abbiamo superato. Per noi sapere della loro presenza e del loro affetto è stato importante. Sapevamo di non essere soli nel condurre questa brutta battaglia”.

ARTICOLI CORRELATI: 

Covid19, a Monreale nuovo focolaio in una casa di riposo

Focolaio a Monreale, parla il titolare della casa di riposo: “Forniamo assistenza h24″

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.