Petta incontra il Governatore Distrettuale del Rotary a Portella della Ginestra

Di Costa: "Senza lavoro non c’è sviluppo. Per queste ragioni la mia idea di Rotary deve passare necessariamente dai territori, dalle comunità e dalle istituzioni"

0

Il Sindaco di Piana degli Albanesi Rosario Petta ha ricevuto lunedì scorso in un luogo simbolo della storia italiana e del lavoro, ovvero Portella della Ginestra, il governatore del Distretto Rotary 2110, Sicilia e Malta, ingegnere Alfio Di Costa. Solo dopo, l’incontro si è spostato presso la residenza municipale di città.

Il Governatore, accompagnato dal segretario distrettuale Sergio Malizia, dal Presidente del Rotary Club Piana degli Albanesi – Hora e Arbereshevet Giuseppe Ferro, e da alcuni membri del Consiglio Direttivo del Club, ha voluto iniziare così, in un luogo caro alle coscienze di moltissimi italiani, il viaggio in uno dei settori maggiormente necessitanti di attenzione nella nostra Sicilia: il lavoro.

“Iniziare una visita rivolgendo attenzione al mondo del lavoro siciliano, recandomi, su iniziativa del sindaco della Città, a rendere omaggio ai lavoratori uccisi nella strage di Portella della Ginestra, è foriera di una grande svolta culturale, anche nel Rotary che deve tornare ad occuparsi di sviluppo e di lavoro. Senza lavoro non c’è sviluppo e senza sviluppo il sistema del lavoro crolla. Per queste ragioni la mia idea di Rotary deve passare necessariamente dai territori, dalle comunità e dalle istituzioni”, ha commentato il governatore Alfio Di Costa a guida, da luglio, del Distretto 2110 Sicilia Malta.

“Lavoro, le nostre radici, il nostro futuro, viaggiano sul treno delle opportunità ed il Rotary è opportunità, investe in opportunità, fornisce opportunità – ha concluso Alfio Di Costa ringraziando il sindaco per la qualità della scelta organizzativa dell’incontro-  senza investimenti è sbagliato riportare ai giovani che ci saranno prospettive seri di lavoro in Sicilia. L’emergenza che da anni percorre il nostro Paese è il tema del lavoro: in che modo rilanciare lo sviluppo e creare occupazione? Facendo ripartire l’Italia a iniziare dal Sud. Solo così supereremo la crisi. Bisogna investire sulle infrastrutture, sulla scuola, sull’università, sul turismo, sull’ambiente. Occorre fare ripartire la Sicilia e, congiuntamente e partendo da essa, l’Italia ha sottolineato il governatore Alfio Di Costa incontrando, in serata, i soci e i familiari del club Rotary Piana degli Albanesi – Hora e Arbrëshevet, ai quali ha chiesto di investire in servizio, in progettualità, sul territorio e a favore delle comunità.

“Onorati della visita e dell’incontro con il Governatore – ha detto il sindaco -far conoscere la nostra comunità con le peculiarità che ci contraddistinguono nel panorama siciliano per storia, cultura, tradizioni è un’occasione di promozione della nostra realtà e della nostra unicità. Un grazie al presidente del Rotary Club di Piana degli Albanesi Giuseppe Ferro, al Dott. Giuseppe Imbordino per la preziosa collaborazione con l’Amministrazione Comunale. Potere condividere iniziative, progettualità e programmazione nei vari ambiti sociali, con il Rotary è per noi una importante occasione di programmazione e promozione territoriale”.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.