Piana, tamponi negativi per chi era venuto in contatto con il primo positivo arbëresh

La comunità tira un sospetto di sollievo, tutti negativi i trenta tamponi effettuati

0

PIANA DEGLI ALBANESI – I tamponi delle oltre trenta persone venute a contatto con il ragazzo risultato positivo domenica scorsa, hanno dato esito negativo. A comunicarlo, a mezzo Facebook, è ancora una volta il sindaco Rosario Petta, impegnato a tempo pieno nella gestione dell’emergenza Covid-19. La comunità, quindi, può tirare un sospetto di sollievo. Tuttavia nei giorni scorsi una cittadina di Piana, dopo essere stata sottoposta alle prove seriologiche, è risultata positiva sia alle IgG che alle IgM.

L’interessata, comunica Petta, è già in quarantena in attesa del tampone. Le precauzioni, in questo caso, sono necessarie perché l’aver prodotto gli anticorpi non significa, necessariamente, che la persona in questione non sia contagiosa.

Altri cittadini nei prossimi giorni saranno sottoposti alla verifica seriologica.

Oggi in municipio, a mezzogiorno, si è riunita nuovamente la Task Force del comune, formata dal sindaco, dalla Protezione Civile, dai medici di base e dalle forze dell’ordine locali.

Petta sottolinea il senso di responsabilità e l’alta affidabilità di ogni medico nei confronti dei suoi assistiti. “La nostra comunità, grazie alla collaborazione tra medici e forze dell’ordine, è all’avanguardia nell’affrontare la situazione. Da domenica siamo dentro l’emergenza contro la nostra volontà, e dobbiamo gestirla nel migliore dei modi, con consapevolezza e grande attenzione. Ormai la mascherina fa parte di noi, e bisogna indossarla per salvaguardarci a vicenda. Nei giorni a venire, una volta completate le ulteriori verifiche, potremmo esaminare la possibilità di riaprire le scuole. I nostri concittadini saranno continuamente aggiornati.”

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.