Segnala a Zazoom - Blog Directory

Crescono i contagi, Arcidiacono sospende la didattica in presenza fino a domenica

Saranno i dirigenti scolastici a valutare se attivare la DAD o la DDI

MONREALE – Crescono i contagi in modo esponenziale, e non è possibile farvi fronte con i mezzi previsti in via ordinaria, ma mancano anche i dati sugli alunni vaccinati e risulta difficile acquisire i dati su contagi e tamponi, e i dati epidemiologici classe per classe.

Sulla base di queste considerazioni, e nelle more che il Governo regionale e le autorità sanitarie assumano proprie iniziative, il sindaco Arcidiacono, di concerto con centinaia di altri sindaci della regione, ha deciso la sospensione dell’attività didattica dal 13 fino al 16 gennaio negli istituti di scuola materna. Sospensione dell’attività didattica anche nella scuola primaria, demandando ai Dirigenti scolastici al possibilità di stabilire le modalità e le condizioni per la l’applicazione della didattica a distanza.

Nella scuola secondaria di primo e secondo grado l’attività didattica sarà anche sospesa, i Dirigenti scolastici potranno stabilire le modalità e le condizioni per l’applicazione della didattica digitale integrata.

La decisione è stata assunta – si legge nell’ordinanza appena pubblicata – anche per assicurare la sicurezza del proprio territorio, in considerazione del vertiginoso aumento di casi positivi al contagio da covid 19 che possono determinare l’intasamento dei presidi ospedalieri del territorio, con pregiudizio anche per l’assistenza di pronto soccorso.

Arcidiacono ha anche spiegato nell’ordinanza che l’indice di positività relativo agli abitanti del Comune di Monreale – in relazione ai dati ufficiali trasmessi dell’ASP – sembra potersi ritenere alto con riferimento alla popolazione scolastica.

Scuola Morvillo, domani lezioni sospese, ancora incerto se venerdì si avvierà la DAD

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.