Incendi in Sicilia, Tonino Russo: “Immettere tutti i Forestali a sorvegliare il territorio”

Le dichiarazioni dopo il provvedimento del premier Draghi

0

Dopo la dichiarazione dello stato di mobilità del governo Draghi per far fronte all’emergenza incendi che in queste ore stanno mandando in fumo ettari di vegetazione, Tonino Russo del Flai Sicilia chiede di immettere tutti i lavoratori forestali in servizio per sorvegliare il territorio.

“Bene intervento del governo nazionale sull’emergenza incendi In Sicilia – dichiarano Mannino della Cgil e Russo -. Nei giorni scorsi come CGIL e FLAI Sicilia, abbiamo chiesto al ministero dell’ambiente di intervenire, anche attraverso un’apposita inchiesta. Riteniamo che la tutela del nostro patrimonio ambientale, dei boschi, della preziosa biodiversità presente in Sicilia non sia nell’agenda politica del governo Musumeci”

”Adesso chiediamo che con immediatezza, il governo prenda atto del fallimento della sua politica ambientale, e con un sussulto d’orgoglio, metta in campo azioni concrete per salvare il salvabile. Chiediamo di immettere in servizio tutti i 18.700 lavoratori della forestale che non sono ancora avviati, o che stanno per essere licenziati e si disponga un servizio di avvistamento e sorveglianza itinerante in tutto il territorio regionale”.

Se c’era bisogno che fosse il capo della protezione civile nazionale, a ricordare alla regione Sicilia, – continuano – che la lotta attiva agli incendi, ma anche l’avvistamento e la sorveglianza sono di competenza della regione, non si perda più tempo ad attivare la sorveglianza. Si disponga che tutti i lavoratori forestali della Sicilia siano le sentinelle del territorio isolano per tutta la campagna antincendio che per legge termina il 15 ottobre”.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.