Borsellino, 29 anni dalla strage di via d’Amelio: ecco gli eventi che lo ricorderanno

E' stato realizzato un nuovo murales in memoria del giudice. Tra i presenti la senatrice Liliana Segre

0

Il 18 e 19 luglio si terranno a Palermo un insieme di commemorazioni che ricorderanno il giudice Paolo Borsellino e gli agenti della sua scorta, Agostino Catalano, Emanuela Loi, Claudio Traina, Vincenzo Li Muli, Eddie Walter Cosina, morti nell’attentato avvenuto il 19 luglio 1992 in via d’Amelio.

Durante le commemorazioni saranno tante le letture, i dibattiti, le testimonianze che racconteranno quel giorno e la vita di Borsellino. Gli eventi sono organizzati dal Ministero dell’Istruzione, dal Comune di Palermo, dal Centro Studi “Paolo e Rita Borsellino”, dalla Libera Università degli studi di Enna e dall’Associazione “Agesci”. Tra le testimonianze previste, vi sarà quella del presidente del Parlamento europeo, David Sassoli, della senatrice Liliana Segre, Rosy Bindi e dell’ex magistrato Gherardo Colombo.

In occasione del 29esimo anniversario è stato realizzato un nuovo murales proprio in onore del giudice Borsellino. Adesso Giovanni e Paolo si guardano e lo fanno in quella che è stata definita la Porta dei Giganti. Si tratta di un’opera artistica realizzata dall’artista Andrea Buglisi ed è anche l’ultimo del progetto Spazi Capaci-Comunità Capaci, iniziativa della Fondazione Falcone che, attraverso l’arte, rinnova il rapporto tra le città e i cittadini. A partire dalle ore 9 del 19 luglio, sempre in via d’Amelio, vi sarà la giornata di attività dedicate soprattutto ai giovani studenti.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.