Inciviltà a Bivio Fiore: sporcata l’aiuola dopo essere stata pulita dai volontari

Usciti da questa orribile pandemia diventeremo persone migliori, diceva qualcuno qualche tempo fa in televisione

0

MONREALE – La segnalazione arrivata oggi alla nostra redazione vuole denunciare la condizione in cui versa l’aiuola di Bivio Fiore, riempita di rifiuti durante il periodo festivo dopo che i volontari di “‘asta Crederci”’l’avevano ripulita. 

I rifiuti sono stati gettati nell’aiuola nonostante a pochi passi ci sia una postazione di raccolta dei rifiuti indifferenziati, vanificando così il lavoro dei volontari che tanto si erano impegnati per ridare decoro alla zona e renderla più sicura. 

Ai nostri microfoni abbiamo sentito il delegato sindaco di Pioppo Giuseppe  D’Alcamo in merito alla vicenda. 

“Sono stato io stesso a chiamare i volontari di Basta Crederci per ridare decoro alla zona, ma purtroppo l’inciviltà ha preso il sopravvento, nel mio piccolo continuerò sempre a lavorare per il mio paese, ma sono molto deluso”.

Abbiamo anche chiesto una dichiarazione a Piero Faraci, coordinatore del gruppo di Monreale di “Basta Crederci” presente durante la pulizia dell’aiuola. 

“Con il permesso del delegato sindaco di Pioppo Giuseppe D’Alcamo – ci dice Piero – abbiamo rimosso l’erba dall’aiuola e anche qualche piccolo albero che intaccava i fili elettrici, rischiava di lasciare al buio oltre 500 famiglie in pieno inverno. Questo non è un torto fatto a noi o al delegato D’Alcamo, ma un affronto a tutta la popolazione monrealese, noi non ci arrenderemo all’inciviltà della gente e continueremo”. 

Non erano mancate le iniziative per l’aiuola. Gli stessi cittadini della zona si erano impegnati per acquistare un alberello per famiglia da piantare per ridare decoro e colore alla zona in vista della Primavera. 

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.