“Liberate i pescatori mazaresi”, anche  l’Associazione “LIBERI DI LAVORARE” di Monreale aderisce alla manifestazione

Venerdì 18 dicembre manifestazione all’ARS per la liberazione dei pescatori mazaresi

0

Da più di 100 giorni si trovano sequestrati in Libia. I 18 pescatori mazaresi il 1 settembre scorso furono intercettati da una motovedetta della Guardia Costiera Libica a 358 miglia da Bengasi, e accusati di aver violato la competenza territoriale ed economica delle acque della Libia. Da allora non hanno più fatto ritorno in Italia.

Il 5 dicembre scorso si sono svolte delle manifestazioni dinanzi le prefetture di Palermo, Catania, Messina e Mazara del Vallo. Per il giorno venerdì 18 dicembre, alle ore 15 dinanzi la sede dell’Assemblea Regionale Siciliana, è prevista un’altra manifestazione per sensibilizzare l’opinione pubblica e sollecitare il governo nazionale al fine di promuovere tutte le iniziative diplomatiche per ottenere il rilascio dei prigionieri nei prossimi giorni al fine di effettuare il congiungimento con le loro famiglie.

I Comitati “PARTECIPAZIONE LIBERA” ed “ESISTONO I DIRITTI” oltre al “MOVIMENTO 24 OTTOBRE” hanno lanciato un appello inviato al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, al Presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte ed al Ministro degli Esteri Luigi di Maio, raccogliendo firme di adesione.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.