Salve sale Bingo e palestre, stretta su ristoranti e trasporti: Musumeci prova a frenare i contagi

DAD per scuole superiori, 6 posti a sedere ai ristoranti, aperti fino alle 2300, domenica negozi chiusi dopo le 1400

0

PALERMO – Varrà da domani, 25 ottobre, e fino al 13 novembre, la nuova ordinanza del presidente della regione siciliana, Nello Musumeci, pubblicata oggi, con la quale si vuole cercare di arginare la diffusione da coronavirus.

Ecco nel dettaglio le misure adottate: 

  • sospensione delle lezioni in presenza nelle scuole superiori dell’Isola con il contestuale avvio della didattica a distanza; 
  • dimezzamento dell’utilizzo dei posti passeggeri, sia a sedere che in piedi, nei mezzi di trasporto pubblico urbano ed extraurbano, garantendo comunque il distanziamento di almeno un metro; stessa disposizione per Taxi, bus per turisti, servizio ferroviario e marittimo;
  • divieto di circolazione con ogni mezzo dalle ore 23 alle 5 del giorno successivo. Gli spostamenti saranno consentiti solamente per comprovare esigenze lavorative, situazioni di necessità o urgenza, per motivi di salute, o per il rientro presso il proprio domicilio, dimora o residenza;
  • Bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie e in genere attività di ristorazione, potranno rimanere aperti dalle 05,00 sino alle 23,00, con consumo al tavolo e con massimo di sei persone al tavolo. Consumazione al banco ammessa fino alle 18,00.
  • Consegna a domicilio consentita fino alle 24,00, con divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze.
  • Apertura dalle 0800 alle 2000 per strutture termali, centri benessere, centri culturali, centri sociali, piscine e palestre. Stesso orario per sale gioco, sale scommesse e sale bingo, con capienza massima limitata al 50% dei posti.
  • La domenica tutti gli esercizi commerciali chiuderanno alle 14,00, compresi centri commerciali e outlet, con la sola eccezione di tabacchi, edicole, farmacie. Ammessa invece, domeniche e festivi, la consegna a domicilio di prodotti alimentari e combustibile per uso domestico e per riscaldamento.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.