Cade da una scala del cimitero, chiede un risarcimento di 185.000 € al comune di Monreale

L’uomo ha riportato gravi lesioni, ma il comune non si ritiene responsabile

0

MONREALE – Cade da una scala utilizzata all’interno del cimitero comunale e cita il comune per danni. La richiesta è di circa 185.000 €. 

Protagonista del triste episodio il signor F. F.. Nel settembre 2018 era rimasto vittima di una caduta accidentale da una scala in ferro utilizzata all’interno del cimitero. In quell’occasione l’uomo aveva riportato gravi lesioni fisiche. Secondo il suo legale, l’avv. Daniele Fazio, la responsabilità dell’incidente ricadrebbe nel comune di Monreale, al quale aveva quindi inoltrato richiesta di risarcimento per lesioni per un importo di 185.350 €.

Secondo alcuni testimoni la scala utilizzata dall’uomo presentava già un piedino di sostegno rotto ed era traballante. Questo uno dei motivi per cui il comune, ritenendo di non essere responsabile della caduta subita dall’uomo, ha deciso di non accettare la richiesta risarcitoria.

Sarà il Tribunale a dirimere la questione, che verrà discussa nel corso dell’udienza fissata per il prossimo 15 dicembre 2020.

Secondo il comune verrebbe a mancare il presupposto del pericolo occulto che potrebbe portare alla sua condanna. Dovrebbe infatti presentarsi il doppio requisito della non riconoscibilità oggettiva del pericolo e della non prevedibilità del pericolo stesso, non facilmente evitabile con l’adozione della ordinaria diligenza.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.