Palermo, aumentano le multe per l’uso del cellulare alla guida

Negli ultimi due anni sono state circa 158 le contravvenzioni rilevate dai vigili per eccesso di velocità

0

PALERMO – È di 3.861 il numero delle multe relativo all’utilizzo del cellulare alla guida. Anche la circolazione sulle corsie riservate ai mezzi pubblici non è passata inosservata con 3 mila contravvenzioni rilevate. Per quanto concerne, invece, i limiti di velocità le statistiche del Comune di Palermo confermano numeri interessanti negli ultimi due anni e mezzo: 2018, 2019 e i primi sei mesi del 2020. Dalle statistiche emerge che sono state elevate 157.932 multe. Rispetto al 2018, quando si contavano 43 mila, e al 2019 quando se ne contavano 88mila il numero è raddoppiato. Nei primi sei mesi del 2020 invece le multe sono state circa 25 mila.

Diminuiscono dell’8% gli incidenti stradali e i feriti rispetto al 2018, ma sono aumentati i morti. Sono questi i principali dati forniti dall’Ufficio Statistica del Comune che ha analizzato gli incidenti stradali nell’anno 2019.

I morti invece, sono aumentati del 30%, 8 sono pedoni. Nel 2019 si sono verificati in totale 1.880 incidenti stradali che hanno provocato la morte di 26 persone e 2.484 feriti.

Sempre rispetto al 2018 sono diminuiti dunque sia il numero di incidenti (2.044) che il numero dei feriti (2.787). Il capoluogo siciliano inoltre, fa registrare ad oggi dati al di sotto della media nazionale. Infatti, se si fa un’analisi dell’intero decennio 2009-2019 si può vedere come il numero degli incidenti stradali sia diminuito del 26,5% e quello dei feriti del 30,9%. Numeri abbastanza lontani rispetto alle altre città italiane.

In merito ai dati forniti dall’ufficio di statistica si è espresso il sindaco Leoluca Orlando affermando che “i numeri delle multe legati ad infrazioni a norme di sicurezza sono preoccupanti, indice di comportamenti che mettono a rischio la vita. Ben vengano quindi i controlli”.

Dunque, come affermano anche le forze dell’ordine, per non trovare a casa delle spiacevoli sorprese, come le multe, è sempre bene rispettare le regole della strada per salvaguardare sia pedoni che mezzi.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.