Anche a Palermo la «Notte Bianca Unesco», aperti i gioielli del Percorso arabo normanno

PALERMO – Arrivano le «Notti Bianche dell’Unesco» a Palermo, Monreale e Cefalù. I gioielli del percorso arabo-normanno aprono le porte per una grande festa all’insegna dell’arte, della storia e della cultura. Tre serate in cui i preziosi monumenti Unesco ospiteranno visite guidate, spettacoli e concerti. 

Nell’ambito del #Settembreunesco, che ha aperto le porte di nove siti ancora non inclusi nell’itinerario arabo-normanno, il 27 settembre sarà aperto al pubblico il complesso di Palazzo Reale, con la Cappella Palatina e i giardini reali, animati da concerti nel cortile Maqueda con visite a cura della Fondazione Federico II.

La sera saranno aperte anche la Cattedrale, la chiesa di San Giovanni degli Eremiti, la chiesa bizantina di Santa Maria dell’Ammiraglio (la Martorana) e la purissima San Cataldo. Saranno fruibili pure il sollazzo normanno della Zisa e Ponte dell’Ammiraglio. Tutti i siti saranno visitabili dalle 19 a mezzanotte, il complesso di Palazzo Reale dalle 20 alle 23,30.

Sabato 28 settembre toccherà a Monreale con un intenso programma (LEGGI QUI L’INTERO PROGRAMMA) di spettacoli. Domenica 29 sarà la giornata di Cefalù.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.