Omicidio a Palermo, mistero sul ritrovamento del cadavere di un uomo

Verosimilmente l’uomo ha subito un’aggressione, indagano i carabinieri per risalire al responsabile dell’omicidio

Palermo, 28 dicembre 2017 – E’ fino ad ora velato di mistero il ritrovamento di un uomo riversato sul pavimento della sua abitazione privo di vita. Secondo le prime ricostruzioni dei carabinieri l’anziano avrebbe subito un’aggressione prima di morire. 

Il ritrovamento del corpo è avvenuto ieri, nel tardo pomeriggio, a Palermo in via Demetrio Camarda, nelle vicinanze di via Pitrè. I carabinieri hanno scoperto il cadavere di un uomo di 76 anni riverso per terra all’interno del suo appartamento. Sul posto sono intervenuti per gli accertamenti del caso i carabinieri della Sezione Investigazioni Scientifiche del Comando Provinciale di Palermo. Sono tutt’ora in corso le indagini dei carabinieri di San Lorenzo per chiarire la vicenda.

A scoprire il cadavere dell’uomo è stata una donna che ha chiamato i carabinieri perché non riusciva a mettersi in contatto con il pensionato. Con l’aiuto dei vigili del fuoco i militari sono riusciti ad entrare dentro l’appartamento e hanno trovato la vittima in terra. Il medico legale ispezionando il corpo ha trovato i segni di un’aggressione. Al momento i carabinieri indagano per omicidio. Nella porta non ci sono segni di effrazione. I militari per tutta la notte hanno interrogato i condomini e i parenti dell’uomo

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.