Dal Conca d’Oro al Palermo. Mattia Maggio firma per la squadra di Via del Fante

La società professionista US Città di Palermo continua a pescare nel vivaio dell'Asd Conca D'Oro di Monreale

0

Monreale, 16 novembre 2017 – Per il secondo anno consecutivo la società professionista US Città di Palermo pesca nel vivaio dell’Asd Conca D’Oro di Monreale per potenziare il proprio settore giovanile.

Un anno dopo che il Palermo aveva scelto due bambini monrealesi, Balsano e Fastiggi, per formare la propria squadra pulcini, questa volta a scendere in Via del Fante per firmare il contratto è stato Mattia Maggio accompagnato dai propri genitori.

Casualmente mentre arrivavano allo stadio hanno incontrato tutta la prima squadra in partenza per la trasferta di Pescara e tutti i bambini della squadra pulcini 2007 del Palermo non si sono fatti scappare l’occasione di farsi immortalare con i loro colleghi. E chi lo sa che quest’incontro non possa essere di buon auspicio.

Mattia approda al Palermo dopo avere militato nella Conca D’Oro dai primi calci fino a pulcini, il  secondo anno sotto la supervisione di Lorenzo Federico e dell’ex direttore sportivo Filippo Balsano, ai quali vanno i ringraziamenti della famiglia Maggio.  

Lo scorso anno anno Mattia, classe 2007, si è laureato campione italiano CSI con la selezione presso l’Oratorio San Vincenzo di Palermo ed è arrivato terzo su scala Nazionale alla Gazzetta Cup di Categoria con la stessa squadra allenata da Matteo Cicero.

Inoltre, nella scorsa stagione con la Conca D’Oro, Mattia ha vinto la prestigiosa Carnival Cup, ha raggiunto le finali nel Memorial Pecoraro, nel Trofeo Paolo Borsellino, ed è stato convocato a Lamezia Terme  per il Memoria Gallo con una rappresentativa del Genoa Calcio, grazie anche all’enorme disponibilità dell’ex copresidente Piero Ferreri che in questi ultimi due anni è stato molto vicino alla famiglia Maggio.

Mattia  ha fatto il provino nel Palermo ed è stato selezionato come difensore, ma negli anni a Monreale ha dimostrato di sapere giocare bene anche a centrocampo. Oltre ad essere alto per la sua età, Mattia è dotato di un tiro tanto potente quanto preciso ed a completamento delle sue caratteristiche c’è da dire che il giovane talento risulta essere molto abile sia nella fase difensiva che in quella costruttiva, sapendo calciare con entrambi i piedi.

Dalla squadra monrealese arriva un enorme in bocca al lupo per questa nuova ed unica avventura che coinvolgerà Mattia e i complimenti con la famiglia Maggio. “Non c’erano dubbi – dichiarano dalla Conca D’Oro – visto che il padre Sergio è stato un calciatore, ed a fine carriera capitano ed allenatore in stagioni diverse, oltre ad essere stato l’artefice dell’ultima promozione del Monreale, mentre attualmente allena una delle squadre Allievi del Calcio Sicilia”.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.