Segnala a Zazoom - Blog Directory

Abbattimento delle barriere architettoniche nel bene confiscato alla mafia gestito dall’ASFA, c’è il finanziamento

L’ASFA sostiene più di 700 famiglie del territorio, fornendo loro alimenti e materiale di prima necessità

Il sindaco di Monreale Alberto Arcidiacono, oggi, ha dato la sua disponibilità al progetto sull’abbattimento delle barriere architettoniche per rendere accessibile e fruibile la struttura confiscata alla mafia presso la contrada Favara. “Vogliamo rendere accessibile anche ai disabili il bene confiscato alla mafia, assegnato  all’associazione ASFA, che porta avanti un progetto di legalità per le famiglie bisognose e per i soggetti con disabilità, che potranno usufruire di questa struttura”.

Durante l’incontro, il generale Castello ha rivolto parole di ringraziamento nei confronti del sindaco per l’attenzione e la sensibilità dedicata al progetto. “Sono onorato di essere qui – ha detto Castello – questa mattina per sostenere associazionismo e volontariato. Ringrazio il sindaco Arcidiacono per la collaborazione, l’attenzione e la vicinanza nel sostenere chi ha bisogno, consentendo così di rendere l’immobile sequestrato alla mafia un esempio di legalità e sostegno, che sarà portato come modello per la realizzazione di progetti futuri con l’Arma dei Carabinieri”.

In egual modo, il primo cittadino ha voluto sottolineare l’importanza che ricopre l’Arma dei carabinieri nel territorio monrealese, che consente di lavorare bene e al servizio della cittadinanza. “Lavorano in modo silenzioso, grazie alla collaborazione portata avanti con l’Arma dei Carabinieri continuiamo a portare avanti il nostro impegno per motivare la cittadinanza a risollevare la comunità”.

All’incontro erano presenti anche l’assessore Letizia Sardisco e Aurelio Cuccia, sostenitore delle iniziative portate avanti dal presidente dell’ASFA Diego Mannisi. I finanziamenti per il progetto sono già disponibili grazie ad un bando promosso dal Gal terre normanne.

Mannisi all’inizio dell’incontro ha presentato tutte le iniziative portate avanti dall’ASFA che sostiene più di 700 famiglie del territorio, fornendo loro alimenti e materiale di prima necessità.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.