Segnala a Zazoom - Blog Directory

Gomme moto: esistono pneumatici ‘invernali’?

La stagione invernale è probabilmente la meno amata dai motociclisti: freddo, vento e pioggia, infatti, scoraggiano l’utilizzo della propria due ruote, a favore di altri mezzi di trasporto. Inoltre, le condizioni climatiche e atmosferiche tipiche dei mesi invernali rendono le strade meno sicure per chi circola in moto, soprattutto per quanto concerne la sicurezza: i fondi stradali resi scivolosi dalla pioggia influenzano negativamente la tenuta di strada, la trazione, l’aderenza del mezzo e, non meno importante, alterano gli spazi di frenata.

Da questo punto di vista, molto dipende dagli pneumatici; a differenza di quanto accade per le auto e i veicoli commerciali, per le moto non esistono delle vere e proprie coperture ‘invernali’, nonostante l’offerta di mercato si sia notevolmente evoluta in tal senso. Di conseguenza, chi cerca gomme moto online – affidandosi ad e-commerce settoriali come Euroimportpneumatici – o dal rivenditore di fiducia, si ritrova a vagliare una vasta gamma di opzioni, rispetto alla quale non sempre è facile orientarsi. In questo articolo vediamo cosa c’è da sapere in merito agli pneumatici utilizzabili in inverno sulla propria moto.

Cosa stabilisce la normativa

Il Codice della Strada non impone alcuna limitazione alla circolazione di ciclomotori e motocicli durante il periodo invernale; di contro, prevede la possibilità, per gli enti proprietari delle strade, di applicare l’obbligo di utilizzare gli pneumatici invernali nel periodo che va dal 15 ottobre al 15 aprile (con una deroga di un mese fino al 15 novembre per la sostituzione delle gomme estive) al di fuori dei centri abitati.

Il comma f-bis dell’articolo 6, nello specifico, stabilisce che i soggetti proprietari o gestori delle arterie stradali possono “prescrivere al di fuori dei centri abitati, in previsione di manifestazioni atmosferiche nevose di rilevante intensita’, l’utilizzo esclusivo di pneumatici invernali, qualora non sia possibile garantire adeguate condizioni di sicurezza per la circolazione stradale e per l’incolumita’ delle persone mediante il ricorso a soluzioni alternative”.

Il Codice della Strada non fa menzione di ciclomotori e motocicli. Per questo, successivamente, il Ministero dei Trasporti ha dovuto esprimersi in merito con due apposite direttive. La prima (Decreto ministeriale n. 1580 del 16 gennaio 2013), stabilisce che “nel periodo di vigenza dell’obbligo i ciclomotori a due ruote e i motocicli, possono circolare solo in assenza di neve o ghiaccio sulla strada e di fenomeni nevosi in atto”. La seconda (Circolare 12424-DIV3-C del 27 maggio 2016), chiarisce come anche le moto possano montare gli pneumatici invernali, ossia le coperture contrassegnate con la marcatura M+S.

Gomme invernali per moto: esistono?

La risposta a questa semplice domanda è piuttosto complessa. Come già accennato, non esistono gomme specifiche per moto che possano essere utilizzate come le invernali per auto. Per due motivi. Il primo è di carattere normativo: in presenza di neve sulla strada, o durante una nevicata, le moto non possono circolare, per evidenti ragioni di sicurezza.

Il secondo è direttamente derivato dal primo: a fronte di un esplicito divieto, i produttori di gomme per moto non hanno sviluppato coperture ‘da neve’ (ossia in grado di garantire buona aderenza anche su fondo stradale innevato). Ciò nonostante, è possibile montare sulla propria due ruote una coppia di coperture ‘MS’, la sigla che identifica le gomme da neve: M sta per ‘mud’ (fango) e S per ‘snow’ (neve).

A questo punto è possibile rispondere compiutamente alla domanda di cui sopra. La moderna industria degli pneumatici ha cominciato ad applicare alle gomme da moto alcune tecnologie utilizzate per le gomme invernali per auto. Ciò vuol dire che alcuni modelli sono contraddistinti da una mescola leggermente più morbida e da un battistrada più scolpito, che consente allo pneumatico di deviare meglio verso l’esterno l’acqua. Tali caratteristiche aumentano la sicurezza alla guida in caso di basse temperature e acqua su strada, fermo restando il divieto di salire in sella se le condizioni climatiche non lo consentono e di usare sempre la massima prudenza.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.