Segnala a Zazoom - Blog Directory

“Sciacca, un sogno fatto in Sicilia”, nei cinema del mondo per narrare una Sicilia diversa

Cast internazionale, partecipazione straordinaria di Claudia Gerini, colonna sonora originale affidata al compositore e chitarrista catanese Claudio Quartarone

È stato girato tra New York, Sciacca e la suggestiva Valle dei Templi di Agrigento “Sciacca, un sogno fatto in Sicilia”. È un film che nasce dalla volontà di narrare una Sicilia diversa, lontana dagli stereotipi, ma anche dalla volontà di regalare al pubblico il “sogno” cui fa riferimento il titolo del film. Sogno che coniuga la bellezza dei luoghi con l’accoglienza della terra di Sicilia, in cui, come avviene nella trama del film, tutto sembra ricomporsi e riacquistare la giusta dimensione di una realtà vera che traduce i sogni di ciascuno dei protagonisti, divenendo “salvifica” per tutti.

Il film, che uscirà a giugno 2023, è stato prodotto dal premio Oscar Adam Leipzig, Film In’ Tuscany, Rai Cinema e da Sicilia Film Commission. La pellicola è diretta dalla talentuosa scrittrice, regista, sceneggiatrice e produttrice Michela Scolari che proprio quest’anno ha brillato alla 75esima edizione del Festival di Cannes per il docufilm The Jokers, vincitore come miglior documentario. 

Diretto da Michela Scolari, il film vede la partecipazione di un cast internazionale, con protagonisti Lilly Englert, Lee Levi, Francesco Leone, Fuschia Kate Sumner – figlia di Sting – e la straordinaria Claudia Gerini.

La realizzazione dell’intera colonna sonora originale è stata affidata al compositore e chitarrista catanese Claudio Quartarone.

 

Il compositore e chitarrista catanese Claudio Quartarone

“Ho composto le musiche e la colonna sonora – ha raccontato il Claudio Quartarone nel corso della conferenza stampa che si è svolta giovedì 27 ottobre a Sciacca nell’incantevole cornice del resort Torre del Barone del Mangia’s Group – pensando a tutte le donne delle arti, del cinema e della musica che per affermare il proprio estro artistico hanno dovuto lottare contro il pregiudizio, volute sempre un passo indietro a noi uomini. Ho dedicato questo lavoro a una grande donna, genio dimenticato della composizione del primo Novecento: Lili Boulanger, e non vedo l’ora di farvelo ascoltare.” 

Sicilian Holiday sarà distribuito in tutto il mondo, uscirà nelle sale a Giugno e farà conoscere il potere salvifico della bellezza dell’isola mediterranea, attraverso un intreccio corale di storie che trovano nella Sicilia i motivi della propria felicità. 

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.