Segnala a Zazoom - Blog Directory

Monreale: Gatti avvelenati in via Antonio Veneziano, via Baronio Manfredi e via Umberto I

Polpette appetitose, quanto letali, ripiene di veleno e vetro macinato per gli amici a quattro zampe

 

MONREALE – Polpette appetitose, quanto letali perché ripiene di veleno e vetro macinato per i piccoli micetti di Monreale.
Lungo le strade di via Antonio Veneziano, via Baronio Manfredi e via Umberto I sono state trovate queste trappole mortali.
Tre i gattini trovati morti nei giorni scorsi, vittime di avvelenamento.
Per le vie si aggira un possibile avvelenatore seriale che si diverte a buttare i bocconi avvelenati. I piccoli pelosetti non fanno male a nessuno, sono dei giocherelloni e vorrebbero vivere in pace. I loro piccoli occhi fanno tenerezza anche ai cuori più duri. E fanno ancor di più tenerezza quando non hanno la fortuna di avere un tetto sulla testa, ma sono esposti al freddo, al pericolo, al troppo caldo e alle intemperie.
Questo gesto è davvero ignobile. Questi animali non meritano di fare una fine del genere.

“Non si può andare avanti così – dice Carmelo Norcia-. C’è bisogno di intervenire per scovare il colpevole di questi atti orribili.
Chi compie atti del genere deve essere severamente punito, è un soggetto estremamente pericoloso. Qualche ora fa ho trovata una polpetta, riempita con una sostanza di colore blu. Era veleno per topi. Sono molto preoccupato, bisogna intervenire per fermare il colpevole”.
Un fenomeno troppo diffuso ed impunito. Un gesto atroce che ogni anno uccide decine e decine di amici a quattro zampe. Un gesto che si verifica troppo spesso.

La legge 281.1. afferma che “Lo Stato promuove e disciplina la tutela degli animali di affezione, condanna gli atti di crudeltà contro di essi, i maltrattamenti ed il loro abbandono, al fine di favorire la corretta convivenza tra uomo e animale”. Quindi, nessuno può avvelenarli, bruciarli, maltrattarli. Questo pianeta non ci appartiene, l’uomo non è il padrone del mondo, è ospite come tutti gli esseri viventi massacrati da chi non ha cuore. Basta un solo uomo crudele a macchiare una cittadina animalista.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.