Segnala a Zazoom - Blog Directory

Piana degli Albanesi: insediato il Consiglio Comunale con Antonino Aclud Presidente

Aclud: "Sarò garante di tutto il Consiglio Comunale. Lo sottolineo"

Oggi, 28 giugno 2022, presso il Municipio di Piana degli Albanesi, si è insediato il Consiglio Comunale.

Sia la Giunta che i consiglieri di opposizione hanno giurato di compiere il loro lavoro nell’interesse della comunità e nell’osservanza delle leggi della regione e dello stato. Il Consiglio Comunale sarà in carica fino al 2027. Si è registrata una massiccia presenza della cittadinanza.
I consiglieri della maggioranza sono: Renato Lo Jacono, Flavia Stassi, Anna Norcia, Giampiero Geraci, Lia Inghilleri. Gli assessori designati: Giuseppe Carbone, Morena Picone e Nicolò Benfante. La carica di vicesindaco è ricoperta da Simona Scalia.
I componenti dell’opposizione sono: Marco Pillitteri, Claudio Scalia, Luisa Cuccia e Francesca Virga.

Tra i primi interventi quello di Claudio Scalia. Il consigliere di opposizione ha dichiarato che, “lo sbalorditivo risultato del consigliere Aclud dà merito all’operato svolto negli ultimi anni dall’Amministrazione. È un voto che allo stesso tempo richiama ad un appello e al miglioramento nell’iniziativa da parte dell’Amministrazione Comunale e dei consiglieri comunali. Non è sufficiente la sola prontezza nei confronti della cittadinanza ma è necessario indicare le direttive di crescita della popolazione e della comunità di Piana degli Albanesi”. Successivamente lo stesso Scalia ha fatto appello a “un voto forte” per quanto riguarda la nomina della Presidenza del Consiglio, proponendo Marco Pillitteri.

Il consigliere della maggioranza Renato Lo Jacono (eletto in seguito Vicepresidente del Consiglio), alla sua terza esperienza istituzionale, intervenuto dopo Scalia, ha comunicato che l’intenzione della coalizione vincitrice delle elezioni è quella di proporre Antonino Aclud come Presidente del Consiglio “perché rappresenta largamente la cittadinanza, sia per il grande numero di voti (674) sia perché si è messo sempre a disposizione di tutti i cittadini”.

Marco Pillitteri, prendendo subito dopo parola, ha ribadito che la loro proposta andava “nel segno del dialogo. Non per questo ci tireremo indietro nell’avanzare altre proposte nel bene della comunità”. In un successivo intervento lo stesso Pillitteri ha proposto la creazione di un fondo di circa 10.000 euro annui a favore delle associazioni locali, da costruire tramite le indennità dei componenti del Consiglio Comunale.

Renato Lo Jacono, subito dopo è intervenuto per sottolineare che, secondo il suo pensiero, “le proposte dell’opposizione sono strumentali e senza senso”. Pillitteri ha risposto che la strumentalità sta solo nelle orecchie di chi ascolta, perché le proposte dell’opposizione sono costruttive.

Dunque nelle votazioni seguenti, con otto voti a favore, Aclud è stato nominato Presidente del Consiglio. “Grazie per la fiducia accordatami. Da oggi assumo questo ruolo istituzionale molto delicato e prestigioso, ma che al contempo mi riempie di gioia. Sarò garante di tutto il Consiglio Comunale e sottolineo di tutto il Consiglio Comunale”. Queste le prime parole del Presidente Aclud.

Il Sindaco Rosario Petta nel suo intervento ha colto l’occasione di fare gli auguri al Presidente Aclud e ringraziare i cittadini presenti e tutti coloro che hanno conferito la fiducia e la loro preferenza elettorale per continuare il lavoro avviato dall’Amministrazione nei confronti della comunità. “Ringrazio, altresì, i cittadini che il 12 giugno hanno esercitato il loro diritto al voto garantendo la formazione della nuova Amministrazione Comunale. Abbiamo avuto modo di esperire come in questi cinque anni il rapporto di interscambio e di dialogo con la cittadinanza sia essenziale affinché l’Amministrazione comunale possa garantire produttività e azioni programmatiche godibili per la nostra comunità. Sono certo che l’insediamento del nuovo Consiglio Comunale rappresenti davvero l’incipit per una eccellente prosecuzione del nostro lavoro”.

Non resta che augurare buon lavoro a tutto il Consiglio Comunale nel bene della comunità arbëreshe di Piana degli Albanesi.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.