Segnala a Zazoom - Blog Directory

Pioppo, metadone al bambino di 9 anni, è fuori pericolo, ma con problemi al cuore e ad un polmone

Ancora gravi le condizioni del bambino che ha ricevuto metadone da alcuni giovani, intanto la comunità di Pioppo si interroga su questa storia di degrado sociale e disagio giovanile

MONREALE – Avrebbe ingerito del metadone che gli sarebbe stato dato da alcuni giovani. Ormai su questo aspetto, terribile, verificatosi ieri sera a Pioppo, non ci sarebbero più dubbi. Il bambino della frazione monrealese ieri sera, tra le 20,30 e le 21,00, avrebbe bevuto questa sostanza, credendo si trattasse di tè. Gli sarebbe stata data da alcuni giovani della stessa frazione, forse “sballati” a tal punto da non rendersi conto della gravità del gesto.

Poco dopo il bambino, rientrato in casa, è stato colto da convulsioni. I familiari avrebbero chiamato il 118 ma, visto che l’ambulanza tardava ad arrivare, hanno portato il bambino in ospedale con la propria auto.

Al pronto soccorso dell’ospedale Di Cristina il bambino è giunto in gravi condizioni, poco dopo è entrato in coma.

Dal pomeriggio di oggi invece ha cominciato ad essere cosciente. Non sarebbe in pericolo di vita ma le sue condizioni rimangono gravi. Presenta problemi al cuore e ad un polmone.

A soli 9 anni è caduto vittima di un gesto incomprensibile. Saranno gli inquirenti a provare a comprendere perché dei giovani, residenti nella stessa frazione di Pioppo, abbiano potuto dare al bambino questa sostanza. Un oppioide sintetico che viene solitamente utilizzato in terapia dai tossicodipendenti per ridurre l’assuefazione dalle droghe. 

Un gesto apparentemente incomprensibile, una vicenda sulla quale il magistrato proverà a fare luce.

Intanto ad interrogarsi su quanto avvenuto è tutta la comunità di Pioppo. Com’è possibile che un fatto del genere si sia potuto verificare alla luce del sole, in una frazione dove tutti conoscono tutti? 

È un segnale fortissimo di degrado sociale e di disagio giovanile al tempo stesso, che interroga tanti attori, tanti soggetti istituzionali, dalla scuola alla politica alla Chiesa, che rivestono un ruolo fondamentale all’interno della società.

Ingerisce sostanza stupefacente, bambino monrealese di 9 anni ricoverato all’ospedale dei Bambini di Palermo

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.