Segnala a Zazoom - Blog Directory

Musica per l’Ucraina, un concerto per le popolazioni colpite dalla guerra

Due artiste ucraine, flautista e organista, si esibiranno in Cattedrale venerdì 10 giugno alle 18.30

Sono fuggite dalla guerra, hanno vissuto l’incredibile, hanno temuto per la loro vita, eppure il loro pensiero è aiutare il loro popolo in difficoltà. È così che nasce “Musica per l’Ucraina” il concerto organizzato al Duomo di Monreale venerdì 10 giugno alle ore 18.30.
Svitlana Ostrova e Tetiana Veherinska, organista l’una e flautista l’altra, hanno le idee chiare: si esibiranno in concerto per raccogliere fondi destinati ad aiutare la popolazione ucraina colpita dalla guerra. Non prenderanno un centesimo per sé stesse, anche se di aiuto ne avrebbero davvero bisogno ma tutto il ricavato sarà devoluto alla Caritas Ucraina. Anzi, le due artiste hanno raggiunto la Sicilia a loro spese e, ospitate da una famiglia monrealese-ucraina, hanno messo a disposizione la loro arte e il loro ingegno per una buona causa.
“Dopo il concerto a Monreale andranno in Repubblica Ceca per replicare l’iniziativa e continuare a raccogliere fondi – ci spiega un membro della famiglia ospitante -. Solo loro sanno cosa vuol dire vivere la guerra e le atrocità che comporta e vogliono reagire aiutando il loro popolo. Una di loro, la flautista è venuta qui con il suo bambino di 6 anni mentre il marito è rimasto in Ucraina a combattere.
Chi ci segnala l’evento (il quale ci chiede di rimanere anonimo) lascia trapelare poi la sua preoccupazione soprattutto per il bimbo: “un bimbo innocente che a questa età dovrebbe pensare solo a giocare e a divertirsi ha vissuto cose che toglierebbero il sonno anche ad un adulto. L’altro giorno, per esempio, si è messo ad urlare spaventato dopo aver sentito le sirene di un’ambulanza che, pare, gli ricordano le sirene antiaeree di allarme della guerra.”

Un concerto il cui ingresso sarà gratuito ma che, lo ripetiamo, è finalizzato a raccogliere fondi. “Voglio ringraziare soprattutto don Nicola Gaglio, il parroco della Cattedrale – conclude il promotore dell’evento – che si è messo totalmente a disposizione e ha consentito la realizzazione della manifestazione come ringrazio anche preventivamente tutti coloro che vorranno intervenire e che soprattutto vorranno contribuire a questo scopo benefico. Con la speranza che la pace torni presto ad illuminare l’Ucraina”.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.