Segnala a Zazoom - Blog Directory

Criminalità organizzata e terrorismo, a Monreale un importante convegno

Tra gli ospiti che interverranno Antonio Ingroia, ex Procuratore aggiunto DDA di Palermo

Criminalità organizzata e terrorismo, strategie di contrasto e di prevenzione. Sono scottanti i temi che si affronteranno nel convegno organizzato dal Sindacato di Polizia Coisp (Coordinamento per l’indipendenza sindacale delle forze di polizia) lunedì prossimo 30 maggio alle ore 10.00 nell’aula consiliare del complesso monumentale Guglielmo II di Monreale.

Il convegno, patrocinato dal Comune di Monreale, si inserisce nelle lodevoli iniziative facenti parte del “Percorso della memoria” istituito durante l’VIII congresso Nazionale del Coisp e vedrà la partecipazione e l’intervento di autorevoli figure politiche e istituzionali che non si limiteranno a rendere omaggio alle vittime di mafia ma analizzeranno il ruolo della società a trent’anni di distanza dalle stragi di Capaci e di via D’Amelio.

Il programma prevede la presenza del Sindaco di Monreale Alberto Arcidiacono e di Sua Eccellenza Monsignor Michele Pennisi, arcivescovo emerito e amministratore apostolico della diocesi normanna.

Ad intervenire sugli importanti temi oggetto del convegno, tra gli altri, sarà Antonio Ingroia, ex Procuratore aggiunto della Direzione Distrettuale Antimafia di Palermo che, sceso in campo a 28 anni a fianco dei giudici Falcone e Borsellino, ha condotto nel corso del tempo alcuni dei processi più controversi della storia della mafia cercando di far luce sui rapporti fra criminalità organizzata, politica ed economia e tentando di portare a galla la verità sulle stragi mafiose e sulla tanto discussa trattativa stato-mafia.

Nel corso dei lavori interverranno anche Amelia Crisantino, Presidente della Pro Loco Monreale, l’avv. Francesca Di Matteo, del foro di Palermo, Pino Apprendi, Presidente dell’associazione Antigone, che si interessa della tutela dei diritti e delle garanzie nel sistema penale e penitenziario. Tra gli interventi parlamentari il Senatore Luca Briziarelli, Vice Presidente della Commissione Parlamentare di inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti e su illeciti ambientali correlati, l’Onorevole Francesco D’Uva, questore della Camera dei Deputati, il Senatore Mario Michele Giarrusso, membro della Commissione Parlamentare di inchiesta sul fenomeno delle mafie e sulle altre associazioni criminali, l’Onorevole Carolina Varchi, della Commissione Gustizia della Camera oltre al questore di Palermo Leopoldo Laricchia e al Sottosegretario al Ministero dell’Interno Onorevole Nicola Molteni.

Un importante convegno che si colloca a pochi giorni di distanza nel 30° anniversario delle stragi di Capaci e di Via d’Amelio, quando “la vita della nostra Repubblica sembrò fermarsi come annientata dal dolore, dalla paura. Il silenzio assordante dopo l’inaudito boato rappresenta in maniera efficace il disorientamento che provò il Paese di fronte a quell’agguato senza precedenti, in cui persero la vita Giovanni Falcone, Francesca Morvillo, Antonio Montinaro, Rocco Dicillo e Vito Schifani” per utilizzare le parole del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.