Segnala a Zazoom - Blog Directory

Monreale, bonus fiscali e cessione del credito, apre sportello dedicato con consulente finanziario e tecnico abilitato

Apre Brique Bank in via Aldo Moro, dall’esperienza di Giuseppe Quartararo consulenza per imprese e proprietari di immobili

MONREALEBrique Bank apre in via Aldo Moro 25, e nasce da una idea di Giuseppe Quartararo, uno dei più grossi imprenditori nel settore delle costruzioni e delle ristrutturazioni.

In questi ultimi anni molti proprietari di immobili e imprese edilizie sono impegnati nelle ristrutturazioni sostenute dai bonus fiscali, ma stanno incontrando grandi difficoltà nel trovare una banca in grado di acquistare velocemente il credito di imposta. Una situazione che sta creando una impasse nel settore delle ristrutturazioni.

È per questo che il titolare dell’impresa Brique ha deciso di mettere anche a disposizione sia delle altre imprese che dei loro clienti le competenze maturate sulle cessioni del credito.

In pratica a Monreale nascerà la prossima settimana uno sportello dedicato con un consulente finanziario e un tecnico abilitato. A spiegarne i particolari è lo stesso Giuseppe Quartararo.

D: Geometra Quartararo, chi è il General Contractor e di cosa si occupa?

R: Nel settore delle ristrutturazioni può accadere che alcuni committenti, soprattutto se poco esperti della materia, si imbattano in una serie di problematiche diverse, talvolta di difficile risoluzione. E le difficoltà, molto spesso, finiscono per amplificarsi sia sotto il profilo economico che temporale. Una soluzione che ultimamente viene adottata consiste nell’individuazione di un “general contractor” (o appaltatore generale), cioè una persona fisica o una società giuridica individuata dal committente finale per ottimizzare tutti i processi di costruzione.

L’obiettivo che porta all’individuazione del general contractor è semplice e intuibile, e mira all’ottimizzazione dei tempi e del costo economico, nonché alla diversificazione delle responsabilità, tecniche e giuridiche, da parte del committente.

D: Ma perché il cliente dovrebbe utilizzare una società esterna?

R: Soprattutto in processi complessi l’individuazione di una figura terza presenta innumerevoli vantaggi. Innanzitutto possiede estrema contezza dei processi costruttivi e di tutte le varie tempistiche da rispettare. Tale modo di agire contempla, oltre le scadenze tecniche, anche quelle burocratiche la cui mancata ottemperanza porta, alle volte, a degli stop estremamente anti-economici.

Il general contractor funge inoltre da coordinatore di tutte le altre professionalità che interverranno nel processo di costruzione, e ciò permette, oltre al risparmio dei tempi morti di attesa, anche un maggiore risparmio economico, essendo i sub contractor individuati in base all’esperienza del general contractor e alla convenienza che essi garantiscono all’interno del processo costruttivo.

D: Quali sono le peculiarità del general contractor?

R: Di solito chi svolge il ruolo di general contractor ha delle caratteristiche ben determinate. All’interno dello staff ci saranno infatti delle professionalità specifiche che nei settori di appartenenza conoscono la materia alla perfezione. Queste riusciranno ad individuare le maggiori criticità durante le varie opere di costruzione o ristrutturazione, e grazie alla loro specifica competenza sapranno come fare per superarle in tempi brevi e senza costi esorbitanti.

Non è raro inoltre che all’interno della struttura organizzativa del general contractor, ci sia anche un ramo aziendale che si interessi di reperire eventuali finanziamenti. Quest’ultima caratteristica, soprattutto negli ultimi tempi, sta ottenendo un’attenzione sempre maggiore e di fatto contribuisce a far assurgere al ruolo dell’appaltatore generale una mansione totalizzante a 360°.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.