Dall’1 febbraio stop al reddito di cittadinanza per chi non possiede il green pass

Diventa obbligatoria la visita ai centri per l'impiego ma senza la certificazione non si entra negli uffici

Il Green pass diventa obbligatorio per poter mantenere il Reddito di cittadinanza. Chi percepisce il sussidio dovrà obbligatoriamente frequentare i centri per l’impiego, ma per entrare negli uffici si dovrà presentare almeno il Green pass light (che si ottiene con il tampone).

Un invito a vaccinarsi anche per evitare che si rimanga senza assegno. Anche i disoccupati che percepiscono il reddito dovranno adeguarsi.

Anche per entrare in banca o in un ufficio postale dall’1 febbraio si dovrà presentare la certificazione verde. Ma non solo, anche i centri per l’impiego saranno territorio off limit per chi non è vaccinato o quantomeno tamponato. A stabilirlo è l’ultima legge di bilancio che nella revisione del Reddito di cittadinanza ha messo l’obbligo di frequentazione dei centri per l’impiego con l’immediata sospensione del sussidio in caso contrario.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.