Monreale, l’avv. Meli rinuncia all’incarico di esperta del sindaco: “Ho vinto un concorso pubblico”

Per l'incarico, assegnato a marzo 2021, l'avv. Alessia Meli percepiva 45.000 € annui, si occupava di fornire supporto legale agli uffici comunali in materie di particolare complessità

MONREALE – L’avvocato Alessia Meli da giorno 8 novembre non è più esperta del sindaco di Monreale, Alberto Arcidiacono. Lascia l’incarico che le era stato conferito il 16 marzo di quest’anno.

“Ho partecipato ad una selezione pubblica per un concorso e sono risultata vincitrice”, spiega l’avvocato Meli a Filo Diretto-

La nomina ad esperto del sindaco aveva sollevato molte polemiche tra le opposizioni in consiglio comunale, perché si trattava del primo (e finora ultimo) incarico di esperto del sindaco assegnato a titolo oneroso.

Il sindaco Arcidiacono aveva motivato la sua scelta spiegando che l’ente aveva la necessità di avvalersi della qualificata collaborazione professionale di un professionista  esperto in materia giuridico amministrativa, in considerazione delle complesse problematiche che attengono alle discipline giuridiche delle varie aree e per dare maggiore impulso alla struttura burocratica in ordine alle materie oggetto del presente incarico.

Già dal giugno 2019, subito dopo l’insediamento della nuova amministrazione, l’avvocato Meli aveva cominciato a svolgere l’incarico di esperto del Sindaco, sebbene a titolo gratuito.

Poi, da marzo di quest’anno, aveva continuato a fornire supporto agli uffici comunali in materie di particolare complessità, per le quali l’ente, ancora oggi – e forse più di prima dato il pensionamento dei dirigenti Giancarlo Li Vecchi e Maria Rita Curcio – presenta carenze di specifiche professionalità.

“La scelta di conferire l’incarico retribuito all’avvocato Meli – spiegava il sindaco – è legata all’esperienza maturata e all’apporto già fornito gratuitamente nel corso di questi quasi due anni, e al suo curriculum vitae che l’hanno fatta ritenere competente e titolare della professionalità e delle esperienze necessarie per lo svolgimento dell’incarico”.

La funzione, a tempo determinato e della durata di un anno (rinnovabile per eguale periodo e, comunque, sino alla scadenza del mandato elettorale del sindaco Alberto Arcidiacono), prevedeva un compenso annuo lordo di 45.260 €.

Per ultimo l’avvocato Meli aveva assunto in prima persona l’incarico di rappresentare il comune nel ricorso al TAR di Palermo contro il procedimento  riguardante parte del territorio del Comune di Monreale da annettere al territorio del Comune di San Giuseppe Jato.

Incarico che continuerà a portare a termine. La giunta ha anche individuato un altro legale, l’avv. Stefania Amato, iscritta all’albo dei difensori del comune, che la affiancherà.

 

Monreale, l’avvocato Alessia Meli esperta del sindaco, riceverà 45.000 € l’anno

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.