Partinico, abusava sessualmente della nipote: nove anni al nonno

L'uomo la filmava con il telefonino in cambio di caramelle e soldi

PARTINICO – E’ stato condannato a nove anni il nonno che abusava sessualmente della nipotina con l’accusa di violenza sessuale, pornografia minorile e detenzione di materiale pedopornografico. Ad emettere la sentenza è stato il giudice per le indagini preliminari, Marco Gaeta, del tribunale di Palermo. Il nonno di 65 anni si trova in carcere da questa estate quando i carabinieri eseguirono l’ordinanza di custodia cautelare.

Secondo gli inquirenti l’uomo avrebbe filmato la nipote senza vestiti, la avrebbe molestata offrendole, in cambio del silenzio, delle caramelle e qualche euro. L’inchiesta sarebbe partita dalla denuncia della madre della vittima, figlia dell’imputato. La stessa madre aveva notato strani comportamenti nella piccola fin quando è riuscita a farsi raccontare dalla piccola tutto quello che era accaduto. Senza parole e sotto shock la donna denunciò la cosa ai carabinieri che avviarono le indagini e nell’arco di pochi giorni sono riusciti a raccogliere le prove arrestando l’uomo.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.