“A Monreale la differenziata al 75% ma periferie invase dai rifiuti”

I consiglieri di Forza Italia, Vittorino e Terzo, chiedono all’assessore Grippi di riferire in consiglio comunale: “Non tutto funziona all’interno del ciclo di raccolta dei rifiuti a Monreale”

0

MONREALE – “Apprezziamo molto il lavoro svolto dall’Assessore Salvatore Grippi, ma siamo molto perplessi nel leggere comunicati che indicano una altissima percentuale di raccolta differenziata, tra l’altro la più alta in tutta la provincia di Palermo (75%), quando le periferie sono colme di rifiuti non raccolti. Certamente incide la non osservanza da parte di alcuni dei modi di conferimento, ma evidentemente non tutto funziona all’interno del ciclo di raccolta dei rifiuti a Monreale”.

Vittorino e Terzo Forza ItaliaCon questa considerazione i consiglieri comunali Mimmo Vittorino e Silvio Terzo hanno chiesto all’Assessore ai rifiuti Salvatore Grippi di riferire in consiglio comunale. “Dai dati resi noti dal Dipartimento Acqua e Rifiuti per il 2019, aggiornati al semestre 2020, la città Monreale su 390 comuni era posizionata al 319° posto con una percentuale di raccolta differenziata al 38,7%. Da una classifica resa nota a marzo 2021 Monreale non figurava tra i 27 comuni della Provincia di Palermo che avevano ottenuto finanziamenti per i livelli di raccolta differenziata raggiunti. Apprendere – hanno aggiunto Vittorino e  Terzo – che Monreale in pochi mesi sia balzata ai vertici dei Comuni più virtuosi non può che farci piacere, sia come esponenti politici che come cittadini. Anche perché un tale livello di raccolta differenziata deve comportare una riduzione della tassa sui rifiuti con conseguente risparmio per la nostra comunità. Ci stupisce però che tali dati contrastano con la diffusione dei rifiuti non raccolti, in gran parte del territorio comunale ed in particolare nelle zone esterne che oggi sono frequentate dai villeggianti. Ed ogni giorno veniamo sollecitati dai residenti ad intervenire per eliminare i cumuli di rifiuti in deposito, con grave danno sia per l’immagine della città che dal punto di vista igienico sanitario. Ecco perché – hanno concluso i consiglieri berlusconiani – riteniamo necessario avviare un dibattito in Consiglio comunale sul sistema integrato dei rifiuti”.   

A Monreale raccolta differenziata al 75%, ma quanti rifiuti per la città

 

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.