Monreale, cade dalla moto per una buca, chiede al comune 51.700 € per danni

L'incidente avvenuto a Villaciambra, ma per il comune si tratterebbe di imprudenza, si va in causa

0

MONREALE – Ha chiesto un rimborso di 51.700 € al comune. G. D. G., assistito dall’avv. Gabriele Marretta, ha citato il comune di Monreale per danni.

I fatti risalgono al novembre 2018, quando G. D. G., in sella alla sua motocicletta, percorreva via Altofonte, nella frazione di Villaciambra. Come ha dichiarato nella denuncia, ebbe un incidente a causa di una buca e del manto stradale dissestato.

Il comune ha deciso di costituirsi all’udienza, fissata per il giorno 25 Maggio 2021.

L’obbligo di custodia dell’ente – si legge nelle motivazioni che il comune addurrà a propria difesa – si contempera con l’obbligo di prudenza dell’utente della strada che non può fare affidamento su un perfetto stato di manutenzione del manto stradale, ma deve porre sempre attenzione nell’incedere e procedere con particolare prudenza ed avvedutezza, riducendo soprattutto la velocità.

In pratica si sarebbe trattato di un caso fortuito, e quindi non ci sarebbe nessun nesso causale tra le condizioni del manto stradale ed il sinistro, che non si sarebbe verificato se il soggetto avesse tenuto una condotta prudente. Il comune non ritiene di dovere rispondere per la caduta del danneggiato, dato che le cattive condizioni del manto stradale sarebbero state percepibili da qualsiasi utente della strada che avesse guidato con prudenza.

Secondo il comune non sarebbe quindi riscontrabile la condizione di pericolo occulto (caratterizzata dal doppio requisito della non riconoscibilità oggettiva del pericolo e della non prevedibilità del pericolo stesso, non facilmente evitabile con l’adozione della ordinaria diligenza), che comporterebbe la condanna del comune. 

L’ente affiderà l’incarico di assistenza legale ad un professionista esterno iscritto all’albo comunale dei professionisti di fiducia.

* IN COPERTINA FOTO DI REPERTORIO

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.