Covid, in Sicilia frenano i contagi con 875 nuovi casi e 10 morti

Negli ospedali i ricoverati sono 1.399, sei in meno rispetto a ieri

0

Sono 875 i nuovi positivi al Covid19 in Sicilia su 16.558 tamponi processati, con una incidenza del 5,3%. La Regione è settima per numero di contagi giornalieri. E’ quanto riporta il bollettino quotidiano elaborato dal ministero della salute.

Le vittime nelle ultime 24 ore sono state 10 e portano il totale a 5.162. Il numero degli attuali positivi è di 25.758 con un incremento di 281 casi rispetto a ieri; i guariti sono 584. Negli ospedali diminuisce lievemente la pressione. I ricoverati sono 1.399, 6 in meno rispetto a ieri, quelli nelle terapie intensive sono 187, due in meno rispetto a ieri.

A livello provinciale Palermo vede 246 nuovi casi, Catania 206, Messina 79, Siracusa 93, Trapani 33, Ragusa 76, Caltanissetta 69, Agrigento 53, Enna 20.

Boom di vaccinati con AstraZeneca in Sicilia

25 mila le dosi di AstraZeneca somministrate in Sicilia negli ultimi tre giorni. L’accelerazione della campagna di vaccinazione è frutto dell’iniziativa “Open weekend” voluta espressamente dal governo regionale guidato dal governatore Musumeci, con la quale è stata data la possibilità agli ultra sessantenni di potersi immunizzare, con il siero anglo-svedese prodotto a Oxford, anche senza prenotazione.

Un’impennata che ha portato l’Isola dallo scorso 27 dicembre a oltre un milione e centomila dosi già somministrate. Il dato dei 25 mila cittadini vaccinati con AstraZeneca, dal primo giorno (venerdì) dell’iniziativa della Regione Siciliana, è ovviamente provvisorio, visto che alcuni Centri saranno aperti fino alle 22 di stasera. Da venerdì scorso, complessivamente, nei 66 Hub e Centri delle nove province dell’Isola sono state iniettate oltre 71mila dosi dei tre vaccini a disposizione.

Il governatore si vede “molto soddisfatto della massiccia adesione alla nostra iniziativa. Valuteremo se riproporla nel prossimo fine settimana. I cittadini hanno superato le iniziali diffidenze sul vaccino e così tutti corriamo verso la tanto attesa immunizzazione. La Sicilia ha bisogno di tornare ad aprire” – conclude Musumeci.

Imprenditore da Roma a Palermo per vaccinarsi

Da Roma a Palermo per vaccinarsi contro il Covid. Giuseppe Rocchia, 64 anni, imprenditore, venuto a conoscenza dell’ Open-weekend, l’iniziativa del governo regionale Musumeci che fino a questa sera consente agli over 60 di sottoporsi alla vaccinazione con Astrazeneca, anche senza prenotazione, ha preso il primo volo per Palermo e successivamente diretto all’hub vaccinale allestito alla fiera del Mediterraneo.

Rocchia, è stato sottoposto inizialmente, come tutti gli altri passeggeri che arrivano in Sicilia, al tampone rapido per accertare la negatività al virus. Successivamente dopo aver avuto il referto in pochi minuti si è presentato al padiglione dell’hub dove, così come negli altri 65 centri dell’Isola, fino a stasera è in corso l’open weekend.

In Italia 12.694 nuovi casi su 230.116 tamponi e altri 251 decessi

Nelle ultime 24 ore l’Italia ha registrato 12.694 nuovi casi a fronte di 230.116 tamponi (sabato i positivi erano stati 15.370 su 331.734 test). Lo rileva il bollettino del ministero della Salute, secondo cui i morti sono stati 251 (il giorno precedente erano stati 310). I dimessi/guariti toccano quota 13.134. Mentre continua il calo dei ricoveri in ospedale (-452) e degli ingressi in terapia intensiva (-29). Tasso di positività si attesta al 5,5%.

Sul territorio sono 23.648 i ricoverati con sintomi3.311 sono i pazienti nelle terapie intensive. Gli attualmente positivi invece sono 504.611 (-697). In totale i dimessi e guariti sono stati 3.248.593 mentre i morti sono 116.927.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.