Covid 19, a Monreale in quarantena 8 classi e una sezione della scuola dell’infanzia

Monreale, Villaciambra, Grisì, cresce il contagio tra la popolazione scolastica, l’USCA dispone la quarantena per 8 classi

0

MONREALE – Nell’ultima settimana sono sensibilmente aumentati i casi di contagio da covid19 registrati tra la popolazione scolastica monrealese. La conseguenza diretta è stata che 8 classi sono state poste in quarantena dall’USCA.

5 aule appartengono agli istituti scolastici di Monreale centro: si tratta di 2 aule dell’I. C. Francesca Morvillo (erano 4 la scorsa settimana), di una classe del Guglielmo e di altre 2 dell’I. C. Veneziano Novelli. Anche una sezione di scuola della scuola dell’infanzia del veneziano Novelli è stata posta in quarantena. A Villaciambra la quarantena precauzionale ha coinvolto un’altra classe del plesso che fa riferimento all’istituto Margherita di Navarra di Pioppo. Infine, anche nella scuola di Grisì l’USCA ha disposto la quarantena per due aule.

Covid 19, al Morvillo positivi 7 alunni e 4 docenti, 4 classi in quarantena

La durata periodo di quarantena previsto per ciascuna classe è legato al momento in cui il caso di covid è stato denunciato ai sanitari. In ogni caso, per tutte le classi coinvolte la sospensione delle lezioni in presenza si concluderà entro questa settimana. Se non dovessero presentarsi nuovi casi, la prossima settimana tutte le aule riprenderanno regolarmente le lezioni.

L’istituto Francesco Morvillo, come abbiamo riportato in un precedente articolo, prevede con regolarità alla sanificazione dei locali, sia ordinaria, due volte la settimana, che straordinaria, con prodotti specifici, quando vengono riscontrati dei contagi. La dirigente, la prof.ssa Francesca Giammona, sta anche provvedendo autonomamente ad organizzare uno screening anticovid sui propri studenti e su tutto il corpo docente.

L’amministrazione comunale sta invece lavorando per organizzare entro il fine settimana un tampone rivolto a tutta la popolazione scolastica del territorio monrealese.

 

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.