Finanziaria, contributi allo smaltimento dei rifiuti abbandonati lungo le strade extraurbane

Contributi straordinari ai comuni dichiarati zona rossa e a quelli impegnati nell’accoglienza degli immigrati

0

PALERMO – Proseguono senza sosta i lavori all’Assemblea regionale siciliana per approvare la finanziaria. Dopo l’impasse dei primi giorni, si sta lavorando a Sala D’Ercole in maniera più spedita.

Tra le misure approvate, quella inserita nell’articolo 35 che destina a titolo di anticipazione la somma di 200 mila euro alle città metropolitane e ai liberi consorzi per lo smaltimento dei rifiuti che vengono abbandonati lungo le strade extraurbane.

Via libera all’articolo 36 sulle assegnazioni finanziarie ai comuni, ai liberi Consorzi comunali ed alle Città metropolitane (rifinanziamento per i comuni di interventi di parte corrente e per investimenti), all’articolo 39 che prevede che per l’esercizio finanziario 2021 possa essere erogato un contributo straordinario ai comuni dichiarati zona rossa, e all’articolo 40 su interventi in favore dei comuni impegnati nell’accoglienza degli immigrati. Riguarda i comuni di Lampedusa e Linosa, Pozzallo, Augusta, Porto Empedocle e Siculiana.

L’articolo 41 istituisce il Fondo regionale di rotazione per le spese di demolizione delle opere abusive, l’articolo 42 assegna un contributo ai comuni della provincia di Messina e ai comuni di Monreale, Altofonte e Piana degli Albanesi, a seguito degli incendi dello scorso 30 agosto 2020 e 3 ottobre 2020. L’articolo 43 prevede un contributo per l’esercizio finanziario 2021 ai comuni per i quali sussistano squilibri strutturali del bilancio in condizioni tali da provocarne il dissesto finanziario. Oggi infine approvata la norma che stabilizza 4.571 lavoratori Asu, dopo la riscrittura presentata dal governo. I lavori proseguono anche oggi.

LEGGI ANCHE:

Stabilizzazione personale ASU, l’ARS approva, coinvolti 8 lavoratori monrealesi

Lotta agli incendi, un milione di euro per Monreale, Altofonte e Piana degli Albanesi

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.