Milioni di euro per il terremoto del Belice, c’è anche Grisì

Mannino: “Soddisfatti del risultato raggiunto, ci eravamo impegnati per inserire Grisì”

0

C’è aria di festa a Grisì. Anche la frazione di Monreale beneficerà dello stanziamento predisposto dalla regione siciliana di 10 milioni di euro per la realizzazione di infrastrutture pubbliche nei luoghi investiti dal terremoto di 53 anni fa. 

“Il governo Musumeci ha dato seguito ad un emendamento per il quale ci eravamo impegnati al fine di inserire anche Grisì all’interno del vasto territorio funestato dal terremoto del ’68”, spiega il consigliere comunale monrealese Giulio Mannino, residente nella frazione.

“È un risultato importante per tutta la frazione, che aspetta da tempo un intervento pubblico per migliorare le infrastrutture del nostro territorio”.

La delibera del governo Musumeci è giunta dopo una verifica preliminare svolta dagli uffici del dipartimento della Programmazione, utile ad accertare la disponibilità delle risorse nel Programma di spesa, attualmente in fase di ridefinizione, del Programma operativo complementare (Poc) 2014/2020.

«Si tratta – dichiara il presidente della Regione Nello Musumeci – di uno stanziamento per le popolazioni del Belice che, spero, possa essere seguito da quelli più copiosi da parte del governo centrale. Alcune comunità ancora oggi devono affrontare le conseguenze dell’evento sismico avvenuto nel 1968. Il nostro impegno per valorizzare quel territorio continuerà e contiamo di trovare, in futuro, ulteriori risorse per realizzare quelle infrastrutture pubbliche che le comunità attendono da molto, troppo tempo».

“L’inserimento della frazione di Grisì nel Disegno di legge “Giornata della memoria del terremoto della Valle del Belice” – spiega il capogruppo di “La Nostra Terra” – era avvenuto grazie all’intervento della deputata regionale Eleonora Lo Curto (capogruppo dell’UDC all’ARS)”.

Adesso occorre predisporre, nel dettaglio, il Piano di interventi di riqualificazione urbana in base ai progetti esecutivi disponibili da parte dei Comuni della Valle del Belice. L’obiettivo è realizzare opere che siano coerenti e corrispondenti alle necessità del territorio.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.