Segnala a Zazoom - Blog Directory

Salto ad ostacoli, Gianluca Macchiarella il protagonista della gara

Il cavaliere palermitano si prepara per il Trofeo di Segesta

PALERMO – In sella a Celesta vd Helle Z, Gianluca Macchiarella è stato il brillante protagonista dell’importante gara C135. In apertura, sabato, in sella a One Way si era aggiudicato anche la C130 a tempo, netto agli ostacoli in 58”00. “Al barrage,  il concorso conclusivo è stato un duello con un altro cavaliere. Una bella sfida e tanta soddisfazione”, commenta Macchiarella che si prepara per il Trofeo di Segesta, dove in palio ci sarà  un’automobile.

Porta la firma di Gianluca Macchiarella, il concorso d’Inverno di salto ad ostacoli che si è svolto ieri nel club Chirone di Partanna Mondello. A causa delle restrizioni covid, la gara di apertura di stagione dell’equitazione palermitana si è tenuta a porte chiuse, quindi senza pubblico. Il cavaliere palermitano del Parco Fondo Badia ha portato a termine una seconda manche con un doppio netto nel tempo di 41”52.

Per quanto riguarda la seconda posizione della gara C135 è stata conquistata da Andrea Vitale in sella a Karat vd Noordhtheuvel che ha chiuso con un tempo di 43”55. Il terzo posto per Loris Lo Muto che in sella a Coli ha terminato il percorso in 51”98.

Il primo cavallo Gianluca l’ha montato a soli sei anni. Oggi ne ha 33 e oltre svolgere l’attività a livello agonistico è un istruttore federale, insegna equitazione a dieci ragazzi nel Fondo Badia. Ha preso parte a gare internazionali, come la finale del mondo dei Giovani Cavalli, poi è stata la volta della Spagna. Mentre quest’anno ha gareggiato anche in Italia ad Arezzo.  “Negli ultimi 15 anni – dice il cavaliere -sono cresciuto tecnicamente nel maneggio ‘Macchia team’ a Giacalone. È stata la mia palestra, la mia casa. Tutto è iniziato lì”.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.