Covid19, si vaccinano i monrealesi Rino ed Ettore Scalici e Mauro Fasone

Continua l’intensa attività di vaccinazione del personale sanitario negli ospedali palermitani e nelle RSA

0

PALERMO – Continua l’intensa attività di vaccinazione del personale sanitario negli ospedali palermitani e nelle RSA. Ma sono tanti anche i cittadini sottoposti all’inoculazione del siero anticovid perché rientrano nel target previsto dal piano nazionale.

Dall’avvio della campagna, il 27 dicembre, in Sicilia sono stati effettuati circa 7mila vaccini.

Nella sola giornata di ieri, sabato 2 gennaio, ne sono stati complessivamente somministrati 4438.

Diversi anche i monrealesi sottoposti al vaccino. Tra i primi a sottoporsi all’inoculazione del siero anticovid il dottore Rino Scalici, pediatra all’Ospedale dei Bambini di Palermo.

“Come medico, con questa foto voglio testimoniare la mia fiducia verso la scienza e la mia speranza di ri-conquista di normalità, che mai come questa volta fa rima con libertà”.

Questa mattina a sottoporsi al vaccino anche il fratello, il cardiologo Ettore Scalici, medico al reparto di Cardiologia dell’ospedale Villa Sofia.

 

 

“Con questo gesto spero di essere testimonianza e stimolo per tutta la comunità, invito i cittadini a non esitare e proteggersi vaccinandosi”, ha dichiarato a caldo il medico.

Il vaccino è toccato oggi anche a Mauro Fasone, operatore sanitario presso l’UOC di Pneumologia del Policlinico di Palermo, l’unità che a settembre è stata convertita in reparto Covid con UTIR (Unità di terapia intensiva respiratoria). Fasone, rinunciando al giorno di riposo, si è comunque recato in reparto per sottoporsi al vaccino. “Sono molto contento – ha commentato a caldo Mauro Fasone -. Credo molto nell’utilità del vaccino come strumento per combattere la pandemia che stiamo affrontando. La mia occupazione all’interno del reparto mi espone quotidianamente al contatto con pazienti malati di covid”.

Fasone é un volto noto a Monreale. Insegna canto alla Sicily Music Academy da 5 anni. “La vaccinazione mi permetterà d’ora in poi di lavorare con maggiore serenità e soprattutto di non esporre al rischio di contagio anche i miei affetti”. Con lui oggi sono stati vaccinati anche diversi colleghi (in foto Fasone con Vivian Russo, Rosalba Orlando Conti, Rossella Giannusa).

 

 

Anche Loredana Additi, moglie del consigliere comunale Rosario Ferreri, questa mattina si è vaccinata all’ospedale Ingrassia dove è impiegata.

Il marito, collega di reparto di Fasone al reparto Covid del Policlinico, non è invece stato vaccinato. Ferreri è guarito da poco tempo dal covid, che con molta probabilità gli era stato contagiato dai pazienti.

Intanto continuano ad arrivare dosi del vaccino. Ieri altre 8.190 sono state consegnate all’Asp. Vengono custodite nella cella refrigerata di Villa delle Ginestre.

 

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.