A Palermo in arrivo le prime 685 unità del vaccino anti covid

L'arrivo del volo militare è previsto stasera a Punta Raisi

0

PALERMO – E’ atteso per questa sera l’arrivo a Punta Raisi dell’aereo militare che porterà in Sicilia le prime 685 unità del vaccino anti Covid partiti dalla sede Pfizer in Belgio e da ieri arrivati a Roma. L’aereo dell’aeronautica è attrezzato per i trasporti sanitari d’emergenza e dovrebbe atterrare all’aeroporto internazionale Falcone e Borsellino tra le 20 e le 21 dopo un primo scalo all’aeroporto di Cagliari.

L’orario di arrivo preciso però resta top secret, per motivi legati alla sicurezza. I vaccini viaggeranno a terra sempre scortati dai carabinieri del Nas e domani arriveranno all’ospedale Civico per dare inizio alla campagna di vaccinazione che si terrà a partire dalle 11:30.

Nel complesso saranno vaccinati fra 50 e 70 operatori del Pronto soccorso e dell’area di emergenza, con la presenza di un medico allergologo e di un rianimatore. Alla prima vaccinazione parteciperà anche il presidente della Regione Nello Musumeci, mentre il primo medico a vaccinarsi sarà Massimo Geraci, responsabile del pronto soccorso dell’ospedale Civico.

La città di Palermo diventerà l’hub dei vaccini anti Covid in tutta la Sicilia. Dal 28 al 30 dicembre prossimi i delegati di tutte le aziende sanitarie siciliane raggiungeranno il capoluogo dell’Isola dove sono già in allestimento i centri di somministrazione. 10 sono le persone che sono state scelte da ogni azienda, rappresentati il personale sanitario di ogni tipo e inviate a Palermo per vaccinarsi, ma non solo al Civico.

Domani dunque, all’ospedale Civico scatterà, in contemporanea con tutta Europa, il V-day e sarà una giornata importante dal punto di vista storico.

 
Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.