Le Vie dei Tesori di Monreale: sold-out al Fiume Sant’Elia, molto visitati Palazzo Cutò e la Biblioteca Ludovico II De Torres

Monreale: grande affluenza per il primo weekend de "Le Vie Dei Tesori", ma alcuni scenari sono ancora trascurati

0

MONREALE – Si è concluso il primo dei quattro weekend della manifestazione “Le Vie Dei Tesori” a Monreale. Nonostante le penalizzazioni e i limiti imposti dal Covid-19, è stata grande l’affluenza nei dieci luoghi aperti al pubblico e alle passeggiate storico-naturalistiche. Tra i posti maggiormente visitati rientrano Palazzo Cutò e la Biblioteca Ludovico II De Torres, sold-out per la passeggiata naturalistica al Fiume Sant’Elia.

La passeggiata al fiume Sant’Elia

Il Festival de Le Vie Dei Tesori ha ormai grande rilevanza il tutto il Sud ed è una grande opportunità per Monreale, non mancano tuttavia alcune note negative ancora da migliorare, dovute, talvolta, alla poca attenzione verso il territorio: tale aspetto è emerso, per esempio, durante le passeggiate all’interno dei quartieri storici monrealesi che in alcuni casi sono apparsi trascurati.

Importante per la riuscita dell’evento il coinvolgimento di molti giovani volontari, che hanno mostrato molto affiatamento durante questo fine settimana, e su cui è fondamentale far forza per proiettare la loro attenzione sul Monreale, per stimolare il desiderio, già mostrato in questi giorni, di lavorare nel territorio.

Anche il prossimo fine settimana sarà possibile visitare i luoghi inseriti all’interno della manifestazione e prender parte alle passeggiate “Le vie delle fontane storiche e delle edicole votive” e “Il fiume Sant’Elia, tra mulini e lavatoi”. 

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.