Coronavirus, altri 213 contagiati in Sicilia: 4 vittime

Sale senza fermarsi la curva dei nuovi casi. Sono 6.579 i tamponi effettuati. Aumentano i casi anche a Palermo dove diverse attività commerciali sono state chiuse

0

Continua a salire il numero dei positivi al Coronavirus in Sicilia. Nelle ultime 24 ore sono ben 213. A riferirlo è il nuovo bollettino emanato dal Ministero della Salute. Quello di oggi è un nuovo record dall’inizio della pandemia. Il numero dei tamponi effettuati è di 6.579, ma non si ferma purtroppo il numero dei morti per covid. Oggi infatti, se ne registrano altre quattro e si tratta di due anziani di 89 e 74 anni di Catania, di una donna di 84 anni di Palermo e di una di 72 di Mazara del Vallo.

Il numero dei guariti invece, è di 108. Gli attuali positivi salgono dunque a 3.549, di cui 3.144 si trovano in isolamento domiciliare. Il restante 12% si trova in ospedale ricoverati con sintomi, mentre 30 si trovano in terapia intensiva. Continuano dunque, ad aumentare i casi in tutta la città di Palermo che vede ogni giorno morire qualche persona per questa malattia.

Ma com’è la situazione nel resto d’Italia?

Attualmente si registrano 3.677 casi, mai così tanti dal 16 aprile scorso. Dato evidente che il numero dei positivi sta crescendo molto rapidamente. Oggi si registrano anche 31 vittime, mentre il numero degli attualmente positivi totali è di 62.576 (+1.231). Aumentano anche i ricoveri in ospedale e in terapia intensiva. Il commissario straordinario Arcuri ha dichiarato di aver “preso altri 3.500 posti stabili in terapia intensiva”. L’ultimo bollettino coronavirus pubblicato ieri martedì 6 ottobre contava ben 2.677 su 99.742 tamponi.

Balzo dei ricoverati, 138 nuovi posti occupati in un solo giorno. Aumentano ancora i decessi, oggi se ne segnano nuovi 28 di pazienti Covid. La regione con più casi è ancora la Campania (395), seguita da Lombardia (350), Lazio (275) e Piemonte (259). Nessuna regione risulta essere a zero contagi. 

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.