Segnala a Zazoom - Blog Directory

Ten. Colonnello Sebastiano Arena, nuovo comandante del Gruppo Carabinieri di Monreale: “Tutti i presupposti per un lavoro straordinario”

"Ho trovato un'organizzazione efficiente e all'avanguardia". Il gruppo di Monreale gestisce 7 Compagnie e 57 Stazioni dei Carabinieri

MONREALEDa pochi giorni è stato nominato comandante del Gruppo di Monreale. Si tratta di un ritorno alle origini per il Tenente Colonnello Sebastiano Arena, classe ’75, siciliano di origine.

Proviene dal Comando Generale Ufficio Ordinamento di Roma, il reparto che si occupa dell’organizzazione territoriale dell’Arma dei Carabinieri in tutt’Italia. Ma nel suo curriculum ha all’attivo una lunga attività operativa. Tra gli ultimi incarichi ha rivestito quello di Comandante della compagnia di Roma-Ostia, per 6 anni, e ancora prima quello di Comandante del nucleo operativo di Roma Casilina.

Nell’incontro tenuto con la stampa, presso la sala conferenza della stazione di Monreale, Arena ha manifestato la sua piacevole sorpresa nell’avere trovato una realtà efficiente e all’avanguardia. Quella del Gruppo di Monreale, nel quale l’Arma ha investito tanto in mezzi, in uomini e in tecnologie all’avanguardia. Arena ha anche espresso il pieno compiacimento per la struttura organizzativa lasciata dal suo predecessore, il tenente colonnello Luigi De Simone.

Il gruppo di Monreale gestisce 7 Compagnie e 57 Stazioni dei Carabinieri. Un incarico di primissimo livello per Arena che lo porterà a doversi confrontare con una realtà certamente difficile, quella siciliana, dove però è forte il legame tra la popolazione e l’Arma.

“L’esperienza in Sicilia era per me molto ambita – spiega Arena -, specialmente l’incarico nel gruppo di Monreale, per il ruolo che l’Arma dei Carabinieri ha avuto nella storia di questa città e per le figure che vi sono state sacrificate. Appena insediato mi sono subito reso conto del riconoscimento sociale che in questa terra assume il ruolo del Carabiniere. Una figura a contatto con la gente, nella quale ho percepito molta cordialità”.

“Penso che ci siano tutti i presupposti per svolgere un lavoro straordinario, in piena collaborazione con il comando provinciale, guidato dal generale Arturo Guarino”.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.