Altofonte, una lingua di fuoco lunga diversi chilometri (Il VIDEO DELLE FIAMME)

Paura tra i residenti, le fiamme verso Santa Cristina Gela

0

ALTOFONTE – C’è tanta rabbia ma soprattutto terrore nel comune parchitano. La lingua di fuoco che sta serpeggiando dalle 20,00 di ieri sera sopra l’abitato si è estesa fino a circa 4/5 chilometri. Le fiamme, ancora sospinte dal forte vento, trovano carburante nei folti pini presenti lungo il tragitto. Del grosso bosco alle prime luci dell’alba, quando potrebbe giungere il salvifico intervento dall’alto di canadair ed elicotteri antincendio, con tutta probabilità rimarrà solo la cenere.

L’incendio, divampato con l’oscurità, si è allargato velocemente. I vigili del fuoco e la forestale possono fare ben poco per domarlo, data l’impervietà della zona, difficilmente raggiungibile da terra. Sono invece impegnati soprattutto a tenere distanti le fiamme dalle abitazioni, con l’aiuto di Carabinieri e Protezione Civile.

Aggiornamento video: ecco la #Moarda avvolta dalle fiamme altissime (anche 20/30 metri).#nowcasting #meteopalermonlus

Publiée par Associazione MeteoPalermo Onlus sur Samedi 29 août 2020

Come scritto in un precedente articolo, il sindaco Angela De Luca ha chiesto ai residenti di evacuare le abitazioni vicine alla Moarda, valle Malva, Campo Vecchio, Cozzo di Castro, corso piano Renda. 

Il crepitio delle fiamme si sente a centinaia di metri di distanza, mentre la cenere viene sospinta dal vento fino ad Aquino.

Le fiamme in questi minuti stanno spingendosi in direzione di Santa Cristina Gela, da cui sono già visibili.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.