Covid-19, in chiesa niente più distanza fra i familiari

Cei: sì ai cori nelle Messe 

0

Possono tornare i cori durante le celebrazioni. E addio al distanziamento obbligatorio fra i familiari nelle panche di una chiesa. Sono le due novità sulle disposizioni per le Messe anti-Covid annunciate dalla Cei.

In chiesa tornano i cantori e i cori durante le funzioni religiose e in occasione di eventi di natura religiosa. Il Comitato tecnico scientifico, interpellato dal Viminale, ha dato il via libera, a patto che sia mantenuto un adeguato distanziamento interpersonale.

Altra novità riguarda i nuclei familiari: non sono tenuti al distanziamento interpersonale i componenti del nucleo familiare, o conviventi, o congiunti, o parenti con stabile frequentazione. Possono stare vicine anche persone non legate da vincolo di parentela, di affinità o di matrimonio, che condividono abitualmente gli stessi luoghi o svolgono vita sociale comune.

Per quanto riguarda il coro, è previsto almeno un metro di distanza interpersonale laterale e almeno due metri tra le file del coro e dagli altri soggetti presenti. Si tratta di distanze che possono essere ridotte solo ricorrendo a barriere fisiche, anche mobili, adeguate a prevenire il contagio tramite droplet.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.